Trama

Amante di un primo ministro, Lara Bercost viene arrestata e accusata di aver sedotto il politico e mirato allo scandalo per ricattarlo. Naturalmente non è vero ma la versione fornita dal pentito amante getta la prostituta in carcere per qualche anno. Scontata la pena, Lara medita la vendetta: in una villa che le appartiene, organizza un pensionato famigliare, subito occupato da tre uomini. Petrus, giocatore di rugby, Walter, giornalista, e Igor, regista teatrale. Naturalmente le intenzioni dei tre non sono troppo oneste: il giocatore la vuole madrina della squadra e danarosa sostenitrice; il giornalista intende risollevare la sua carriera scrivendo un libro di memorie scandalose; il regista la vorrebbe sulle scene ad interpretar se stessa. Lara capisce il loro gioco e passa al contrattacco per vendicarsi così delle angherie subite dalla società maschile. Riesce, affascinandoli, a far loro perdere il lavoro e la dignità e li obbliga – ridotti come sono alla fame – a prostituirsi con le frequentatrici talvolta fantasiose della villa. Tuttavia, memore delle disonestà subite, contabilizza le prestazioni, versando a ciascuno dei suo “prostituti” i giusti compensi.

Cast

Robert Hoffmann
(Walter, giornalista)
Silvia Dionisio
(Lara Bercost)
Paolo Ferrari
(Igor, regista teatrale)
Claudio Undari
(Petrus Pietroburgo)

Info

  • Titolo / Noi siam come le lucciole
  • Titolo Originale / Noi siam come le lucciole
  • Regia / Giulio Berruti
  • Durata / 95
  • Produzione / Clipper
  • Distribuzione / RCR