User icon
Gabriele Niola (ScreenWEEK.it)
22.01.2009
Per raccontare la storia del primo omosessuale dichiarato a ricoprire una carica politica in America Gus Van Sant sembra quasi rinnegare se stesso e la sua complessità

Globe icon
Valeria Princi (Silenzio-in-Sala.com)
24.04.2010
Gus Van Sant, già regista di opere che traggono il loro soggetto dalla cronaca nera (Elephant), confeziona un opera toccante, a metà strada tra il racconto e il documentario, in cui le immagini di repertorio si intrecciano ermeticamente alla finzione.

Globe icon
Samuela Conti (cinemio.it)
15.04.2010
La storia di Harvey Milk, politico omosessuale che si è battuto per i diritti sui gay

Globe icon
houssy
17.02.2009
Dopo un lunghissimo film che potremmo chiamare "The last days of the Elephant in the Paranoid park", finalmente Gus Van Sant torna alla grande con un film che incanta e commuove.

Globe icon
13.02.2009
Se davanti ad un film come Milk, volessimo scomodare l’intera filmografia di un autore, verrebbe da dire che poteva essere diretto solo a questo punto del suo percorso artistico. Ritorna in mente il fuoco di “Paranoid Park” che assurgeva a ruolo catartico nella crescita di Alex,

Globe icon
Pietro Ferraro (IlCinemaniaco)
22.01.2009
Solo un meritato Oscar potrebbe completare la strada intrapresa da Harvey Milk e da questo film, pellicola poco appariscente nei mezzi, ma importante e necessaria negli intenti.

Globe icon
Rosalinda Gaudiano (Cinema4stelle)
22.01.2009
Interessante l'uso, in alcune scene, della sgranatura dell'immagine, per dare un effetto di pellicola d'epoca.

Globe icon
Massimo Borriello (MoviePlayer)
22.01.2009
Talvolta ridondante nel suo sviluppo, il film di Van Sant ha la capacità di ritagliarsi, oltre la 'cosa pubblica', dei momenti di grande tenerezza.

Globe icon
Andrea D’Addio (FilmUp)
22.01.2009
La passione con cui il regista si è approcciato al progetto è riscontrabile proprio nella sua volontà di diventare invisibile, di mettere in luce gli aspetti migliori della vita del politico tralasciandone le parti più equivoche

Globe icon
Sara Troilo (Cineboom)
22.01.2009
Sean Penn supera se stesso e ci appare nei panni del protagonista con una prova attoriale da annali, lotta e si intristisce, gioisce e si sente addosso il peso di chi si è suicidato e di chi pensa di farlo

Globe icon
Roberta Ricci (Persinsala)
22.01.2009
L’ennesima prova del cinema come documento, un’occasione per raccontare una storia di diritti civili e politici sul grande schermo.

Globe icon
Adriano Ercolani (Film.It)
22.01.2009
Gus Van Sant dirige con mano sicura e molto attenta ai particolari un lungometraggio ottimamente raccontato. E Sean Penn sfoggia una padronanza della sua figura che rimane lontana dalla caricatura pur mantenendo il suo ormai proverbiale istrionismo.

Globe icon
Marzia Gandolfi (MyMovies)
22.01.2009
Milk affronta l'età adulta del cinema di Van Sant, anticipata da Will Hunting e Scoprendo Forrester.

Globe icon
Nicolò Carboni (EveryEye)
22.01.2009
E non importa se si é gay o etero, repubblicani o democratici, bianchi o neri, quello che conta è cercare di agire sempre con onestà intellettuale. Proprio come ha sempre fatto Milk, proprio come fa Gus Van Sant in ogni suo film.

Globe icon
Daniele Priori (NotizieGayIt)
22.01.2009
Una forza dilagante, trasversale, capace di affascinare masse pensanti di uomini e donne a loro volta inebriati di libertà.

Globe icon
Daniele Priori (Alba)
22.01.2009
Una storia, quella di Milk, raccontata mirabilmente dalla macchina da presa di Van Sant

Globe icon
Riccardo Balzano (Trailersland.com)
18.01.2009
"Milk" non inneggia solo al riconoscimento dei diritti dei gay, anzi si converte in un'esaltazione universale della libertà e soprattutto dell'amore per gli individui di opposto e stesso sesso, indiscriminatamente.

Globe icon
Federico Boni
16.01.2009
Era una vita che Gus Van Sant cullava il sogno di portare in sala la vita di Harvey Milk. 30 anni dopo la sua morte, 30 anni di battaglie dopo, di diritti negati ed acquisiti, Van Sant è riuscito a dar vita ad un autentico pilastro cinematografico...

Globe icon
Colinmckenzie (BadTaste)
27.12.2008
Diciamo subito che la prima mezz'ora di Milk è probabilmente la più bella ed efficace che il regista abbia mai realizzato nella sua carriera.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
19
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative