User icon
Gabriele Niola (ScreenWEEK.it)
18.03.2010
Non è un film d’azione puro, non è un thriller psicologico puro, nè infine un film di vendetta. Volendo essere tutto alla fine si stringe poco anche se al timone ci sono due esperti navigatissimi

Globe icon
Marco Papaleo (SilenzioInSala.com)
20.03.2010
Fuori controllo sembra inizialmente basarsi sulla sola figura del tenebroso detective interpretato da Gibson, ma Campbell riesce a rendere davvero partecipi della vicenda anche tutti gli altri personaggi, rendendo avvincente la pellicola nonostante la notevole quantità di (spesso fumosi) dialoghi.

Globe icon
ColinMckenzie (Badtaste.it)
18.03.2010
Un padre vede la figlia uccisa davanti ai suoi occhi, apparentemente in un tentativo di ucciderlo. Remake di un'importante miniserie inglese, con un buon ritmo, ma con un Mel Gibson non pienamente convincente...

Globe icon
Maurizio Encari (Everyeye)
18.03.2010
il nuovo film di Martin Campbell ha diverse frecce al suo arco. Un solido poliziesco dalle venature action, che tiene avvinghiati per quasi due ore, tra complotti governativi e vendette, subdoli intrighi e risvolti etici.

Globe icon
Simona (Cineblog.it)
18.03.2010
Molto buona la regia di Campbell, ritmata e - nonostante tutto - non banale. Interessanti i personaggi - su tutti l’ambiguo Darius Jedburgh - e buono il livello generale del cast, di cui fa parte anche Danny Huston nel ruolo del corrotto Jack Bennett.

Globe icon
Giancarlo Zappoli ( MYmovies)
18.03.2010
Cinema di genere capace di guardare oltre gli stereotipi con un ritrovato Gibson

Globe icon
Pietro Ferraro (Cinemaniaco.com)
18.03.2010
il film miscela thriller politico, action, poliziesco in un sapiente mix che ha origine da una serie tv inglese, e da uno script ha cui ha collaborato lo sceneggiatore premio Oscar per The Departed William Monahan

Globe icon
Domenica Quarticciio (Ecodelcinema)
18.03.2010
è la rabbia di un padre a cui uccidono la figlia davanti agli occhi, "Fuori controllo" è la sua totale dedizione nel cercare di capirne il perché

Globe icon
Daniele Piccini ( Cinema4stelle.it)
18.03.2010
Alla fine il buon risultato complessivo aiuta a chiudere un occhio su piccole cadute di stile e qualche trovata scontata.

Globe icon
Giovanni Bonaccolata (35MM.it)
18.03.2010
Grande ritorno di Mel Gibson in un emozionante thriller poliziesco diretto da Martin Cambpell che fonde politica a malaffari.

Globe icon
18.03.2010
Le rughe di questo thriller sono più profonde, anche rispetto a quelle del buon Mel, quando il Campbell e compagni pretendono di stupire l'audience con soluzioni pregne di naftalina:

Globe icon
Francesco Lomuscio (FilmUP )
18.03.2010
il regista Martin Campbell, partendo dalla sua miniserie televisiva "Edge of darkness", concepita nel 1985 per la BBC, non sembra essere affatto interessato al puro intrattenimento a base di violenza liberatoria.

Globe icon
Adriano Aiello (Movieplayer.it)
18.03.2010
è un ottimo esempio di cosa stia diventando il thriller politico hollywoodiano. Tra le coltri di un classico crime-movie tutto paranoia e cospirazione, emerge una pasta exploitation che finisce per diventare il punto di forza di un film intrinsecamente sociologico.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
13
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative