User icon
Gabriele Niola (ScreenWEEK.it)
21.09.2009
Gli alieni sono fra noi ma non sono graditi. Forte, veloce, moderno, modernissimo e incredibilmente politico. District 9 è il filmone dell’anno.

Globe icon
12.10.2009
Gli uomini fanno schifo, gli uomini fanno schifo, gli uomini fanno schifo. L’ho detto che gli uomini fanno schifo? Uomini intesi come specie, non come maschi.

Globe icon
Valeria Barbera
01.10.2009
Sorprendente opera prima di un regista che ha fatto la gavetta con gli effetti speciali visivi, che all'aparheid della sua città natìa ci fa seguire le traversie di un anti-eroe kafkiano percorrendo 50 anni di fantascienza. Non caplavoro ma da non perdere

Globe icon
Cinefiloincolto (Il cinema secondo me)
01.10.2009
District 9” è un film che si colloca nel solco tracciato, tra i tanti, da “Cloverfield” e che sconta tributi da Ed Wood (”Plan 9″ evidentemente evocato a nel titolo) a “Transformers” passando per gli ultracorpi di Siegeliana memoria e vari “Alien” .

Globe icon
Gabriele Farina (Vita di un Io)
01.10.2009
Il film è bello, ma la grossa novità è sicuramente l’idea di raccontare gli alieni non come invasori ma come immigrati ghettizzati. Il problema è che questa novità era già tutta presente nel cortometraggio di Blomkamp cui questo film è ispirato.

Globe icon
Daniela Losini (The Director's Cup)
01.10.2009
Botti e combattimenti sono miscelati alla narrazione che rimane la colonna portante. Impossibile non affezionarsi all’alieno ragazzino calimero e all’epopea di un popolo timido e intelligentissimo, traviabile con scatolette di cibo per gatti e quattro lamiere a mo’ di casa.

Globe icon
Stefano Camaioni (SilenzioInSala.com)
28.09.2009
Girato a metà tra il mockumentary ed uno sci-fi, District 9 vuole, in primis, portare su schermo la devastante realtà dell'emarginazione sudafricana vissuta nell'apartheid e nei campi profughi che, ogni giorno, passano inosservati nonostante la loro disumanità.

Globe icon
Simone Bracci (EcoDelCinema)
25.09.2009
Signori, con le idee si và lontano. Unite a finanziamenti, parole e fatti spesso dovrebbero venir seguite da un progetto nero su bianco e da una visione dell’insieme che ha potenziale e attrattiva.

Globe icon
Colinmckenzie (badtaste.it)
25.09.2009
Si poteva sperare in un buon B-Movie e invece siamo di fronte a una delle migliori pellicole dell'anno...

Globe icon
Lucio De Candia (Cinema4stelle)
25.09.2009
Probabilmente un passo indietro rispetto alla sinteticità e alla riservatezza di “Alive in Joburg”, un abisso dall'emozionante e mai dimenticato ET.

Globe icon
Francesco Lomuscio (FilmUp)
25.09.2009
Vicenda che, tecnicamente confezionata con grande professionalità e scandita dal coinvolgente ritmo narrativo enfatizzato dalle massicce dosi d’azione e movimento, migliora man mano che i fotogrammi avanzano, tra risvolti horror e accenni di splatter

Globe icon
Gabriele Niola (MyMovies)
25.09.2009
Un film dal forte rigore morale che fonde tutte le innovazioni portate nel linguaggio del cinema negli ultimi 10 anni

Globe icon
Valerio Sammarco (extra.mtv.it)
25.09.2009
Gli alieni sono tra noi, e non vediamo l'ora di sbarazzarcene. Sorprendente opera prima, tra gli slums di Johannesburg.

Globe icon
Antonio Cuomo (MoviePlayer)
25.09.2009
Neill Blomkamp riesce a creare situazioni dal forte impatto visivo ed allo stesso tempo il suo District 9 è efficace come metafora della condizione degli immigrati in molti paesi del mondo.

Globe icon
Andrea Peresano (CinemaDelsilenzio)
25.09.2009
Un plauso all'idea, un plauso alla realizzazione ed un terzo al promettente Sharlto Copley.

Globe icon
25.09.2009
"District 9" è un interessante tentativo riuscito solo in parte, ma l'uso accorto di effetti speciali, la tipologia di riprese, la scelta di attori sconosciuti, una fotografia molto opaca e una gamma cromatica poco brillante sono tutte scelte vincenti.

Globe icon
dr. apocalypse (CineBlog)
25.09.2009
Fantascienza o triste realtà, complimenti comunque a Neill Blomkamp e a Peter Jackson, perchè questo District 9 (aspettando l’ovvio e lanciatissimo sequel), è una splendida, originale e stupefacente sorpresa.

Globe icon
Adriano Ercolani (Film.It)
25.09.2009
Il film di Neill Blomkamp è senza dubbio la sorpresa più gradita di questo inizio di stagione cinematografica.

Globe icon
Giulio Brillarelli (primissima.it)
25.09.2009
Non è una parodia dei film di fantascienza, ma ‘District 9’ sa far sorridere con un protagonista che ricorda la cretineria di ‘Borat’, sullo sfondo di una Johannesburg che è una ventata di novità per il genere.

Globe icon
Andrea Bedeschi (everyeye/movieye)
10.09.2009
District 9 coniuga perfettamente satira e denuncia sociale ad attente riflessioni sulla natura umana, senza dimenticare, e forse questo è il suo pregio maggiore, di essere anche un prodotto di grande intrattenimento.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
20
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative