User icon
Filippo Magnifico (ScreenWEEK.it)
30.08.2010
Ecco che Nightmare arriva nelle sale italiane. L’incubo è riuscito a regalarcelo, nel senso che si potrebbero passare nottate intere senza dormire pensando a come sia stato possibile creare un film così mediocre…

Eye icon
Gli amici Nancy, Kris ecc abitano tutti a Elm Street. Inoltre, tutte le notti fanno lo stesso incubo: un uomo con un maglione a righe e il volto sfigurato li terrorizza. Quando uno di loro muore, i ragazzi capiscono che sogni e realtà sono strettamente ....
non si può pensare di tenere alto il nome del horror facendo o meglio rovinando questi film,,,mi chiedo se ci fosse proprio bisogno di un nuovo nightmare,,,a questo punto penso di no,,potevano risparmiare il tempo ed i soldi,,,alla prossima

Globe icon
Casanova Wong Kar-Wai (i400calci.com)
03.09.2010
Il ruolo che ha cambiato la vita a Robert Englund, uno dei personaggi più importanti del cinema horror, viene trattato come se fosse un cattivello qualunque. Tutte le potenzialità di un mondo senza regole, governato dall’inconscio, vengono gettate alle ortiche in nome della pigrizia più totale.

Eye icon
Un remake peggio del peggiore incubo!
Un rifacimento peggiore di questo non potevano farlo: per i fan del primo Nightmare, questo è stato peggio del peggiore horror mai uscito nella storia del cinema. Sarebbe stato meglio revisionare il primo Nightmare a far uscire nuovamente quello!

Globe icon
Alex Poltronieri (ondacinema.it)
03.09.2010
Se un film "di paura" fa poca paura non è un bel segno, e benché questo nuovo "Nightmare" non faccia gridare allo scandalo come molti hanno detto, indubbiamente dal confronto con il film di Wes Craven ne esce con le ossa rotte.

Globe icon
Filippo Magnifico
30.08.2010
Nessuno si aspettava un capolavoro, ma un lavoro dignitoso o perlomeno coraggioso come l’Halloween di Rob Zombie era forse chiedere molto? Sul serio qualcuno può accontentarsi dell’ennesimo teen horror che ricicla alla meno peggio i vecchi cult del passato?

Globe icon
Emanuele Rauco (www.radiocinema.it)
30.08.2010
Il difetto principale del film di Bayer è quello di relegare Krueger al ruolo di un mostro qualunque, senza considerarne mai davvero la forza e mettendo in evidenza solo il lato pedofilo, tanto per coccolare la vena reazionaria, evidente, e per nulla ironica della nuova industria.

Globe icon
Marco Santello (www.cinema4stelle.it)
30.08.2010
L'infantile ma sempre efficace spavento è più che sufficiente. Anche i brividi sarebbero potuti essere di più e più intensi, ma va bene così. Il film si lascia vedere e probabilmente è perfino meglio del remake di “Venerdì 13”.

Globe icon
Pietro Signorelli (www.cine-zone.com)
27.08.2010
Un lavoro for fans only e appassionati placidi del genere, senza particolari lodi né particolari pene, che presenta il canovaccio rispauto del «Bau Bau» con alcuni omicidi della serie in maniera quasi uguale e altri completamente nuovi e che prova a rinverdire un mito, senza riuscirci.

Globe icon
Mattia Pasquini (film.35mm.it)
27.08.2010
Sospettosi verso remake e rifacimenti, soprattutto quando si parla di capisaldi di genere e di personaggi tanto amati e caratterizzati nel corso di anni, stavolta l'impressione è che questo nuovo "Nightmare" possa essere utile a far RIvivere le emozioni e i brividi del 1984 a chi allora non c'era.

Globe icon
Colinmckenzie (www.badtaste.it)
27.08.2010
Invece di avere un realizzatore horror abbiamo un regista che cerca di rendere anestetizzate e pulite anche le azioni più atroci. Insomma, si riesce nell'impresa di dar vita a un film di paura che non fa minimamente paura.

Globe icon
Marco Catola (zabriskiepoint.net)
26.08.2010
L'horror che ha rivoluzionato la grammatica dell'incubo cinematografico viene trasformato in un filmetto mediocre. In tutto il film non si respira mai quell'atmosfera fiabesca che aveva caratterizzato il primo Nightmare, né tanto meno emerge la condivisone dell'incubo tra i vari protagonisti.

Globe icon
Pierpaolo Festa (www.film.it)
26.08.2010
Ammettiamolo, Freddy Krueger non è più in gran forma. Jackie Earle Haley, l’attore che rimpiazza l’insostituibile Robert Englund, ce la mette tutta a incutere paura al di là dello schermo, ma la sua performance è al servizio di una macchina da presa e di un copione al minimo storico.

Globe icon
Marco Minniti (www.movieplayer.it)
26.08.2010
Il risultato delude sotto tutti i punti di vista, e guardando il film ci si chiede perché non si sia riservata una maggiore cura a un remake tanto atteso: specie se l'intento era quello di rivitalizzare una saga che tanto ha rappresentato per un'intera generazione di appassionati del genere.

Globe icon
Riccardo Balzano (trailersland.com)
24.08.2010
La suspence viene meno, il ritmo è incostante, le idee (e in un remake ce ne vogliono) scarseggiano. [...] Nonostante i 26 anni di differenza, l'originale rimane superiore anche tecnicamente.

Globe icon
gabriele farina
17.06.2010
Certo non è Wes Craven... ma attenzione a questo Nightmare, perchè è davvero un buon horror!

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
16
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative