Miss Marzo
Miss Marzo
After four years in a coma, Eugene Pratt is going to be reunited with his high school sweetheart...on pages 95-97.
Data Uscita: 03 Luglio 2009
(USA • 2009) Miss March
User icon
Gabriele Niola (ScreenWEEK.it)
01.07.2009
Due amici, un viaggio verso la Playboy Mansion e una valanga di umorismo politicamente scorretto e volgare senza però nessuna idea dietro. L’esito è prevedibilmente poco divertente

Globe icon
Stefano Camaioni (SilenzioInSala.com)
04.07.2009
Spiace sempre demolire film indirizzati ad un pubblico post-puberale ma, allo stesso tempo, la gloriosa discesa della commedia americana e della sua corsa verso l'insuccesso sembra aver finalmente raggiunto il suo apice.

Globe icon
Edoardo Becattini (MyMovies)
02.07.2009
Un catalogo delle più infime volgarità prelevate con rigore enciclopedico da tutti i nuovi "teen movie" fintamente irriverenti

Globe icon
Elena Sabino (DelCinema)
02.07.2009
La pellicola risulta priva di mordente, la trama è praticamente inesistente, le battute fiacche e prevedibili e le volgarità, che nei 90 minuti di film si sprecano, fanno a botte con un certo moralismo di fondo

Globe icon
Pietro Ferraro (ilcinemaniaco)
02.07.2009
Se amate gli American pie ed affini e non cercate una comicità troppo ricercata, Miss Marzo non mancherà di divertirvi, dopotutto la comedy americana per teenager ha un suo pubblico e come in questo caso presenta una coppia di protagonisti/registi particolarmente

Globe icon
Daniele Sesti (FilmUp)
02.07.2009
è una trafila di banali sconcezze inanellate tra un sedere, una scena lesbo, ed un rap che non avremmo mai voluto ascoltare

Globe icon
Roberto Castrogiovanni (MoviePlayer)
02.07.2009
Comicità di grana davvero grossa e ingenuità adolescenziali alla base del film degli esordienti Zach Cregger e Trevor Moore, che vorrebbe riallacciarsi senza successo al filone di "American Pie" e allo stile politically incorrect dei fratelli Farrelly.

Globe icon
dr. apocalypse (Cineblog)
02.07.2009
Intorno a loro marchi di Playboy sparsi ovunque, conigliette, qualche culo, qualche tetta, un paio di battute sessiste e lui, Hugh Hefner in persona, incredibilmente prestatosi a questa autentica fesseria.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
8
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative