Globe icon
Maria Grazia Bosu (Eco del Cinema)
11.10.2012
La pellicola di Len Wiseman nulla aggiunge e nulla toglie alla storia del cinema, passa proprio inosservata, a meno che non siate appassionati di action a tal punto che le sole scariche di adrenalina valgono per voi il costo del biglietto.

Globe icon
Marco D'Amato (Silenzio in Sala)
11.10.2012
Si presenta come un fiume in piena questo remake di Total Recall, sci-fi moderno e ipercinetico, ma ci si rende conto che la corrente fa presto tabula rasa, lasciando infine allo spettatore davvero poco o nulla.

Globe icon
Francesca Caruso (Cinemalia)
11.10.2012
“Total Recall” è un thriller psicologico, in cui l’azione è parte integrante e i tempi sono serratissimi. Molto bella la fotografia che ha creato un’atmosfera rarefatta e una splendida notturna in cui si può celare chiunque.

Globe icon
Alfonso Mastrantonio (SpazioFilm)
11.10.2012
Al di là della consueta e innegabile dose di adrenalina, il film si rivela un’operazione che non ha altro scopo se non quello di riproporre belle idee altrui a spettatori giovani che non le conoscono, ricucinandole nella ricetta che si crede sia l’unica che possano digerire.

Globe icon
Giordano Caputo (Inglorious Cinephiles)
11.10.2012
Il film non trova mai la giusta fiducia in sé stesso, parte e procede con una fiacchezza fisiologica che lascia intendere insistentemente al peggio, e in nessun caso fornisce segnali di una possibile ripresa di slancio.

Globe icon
Erminio Fischetti (Radio Cinema)
11.10.2012
il film compie il suo dovere di intrattenere, si lascia guardare, ma con la consapevolezza che forse avremmo dovuto fare altro: i nostalgici corrano lontano anni luce, gli altri possono guardarlo senza pretendere troppo.

Globe icon
Stefano Dell'Unto (AnimeMovieForever)
11.10.2012
Il ritmo è abbastanza sostenuto, le scene d’azione divertenti, gli effetti speciali di buon livello e il film si segue bene per i primi quaranta minuti. Poi, quando la soluzione del mistero inizia a farsi chiara, la pellicola scade nella banalità più assoluta.

Globe icon
Chiara Guida (Cinefilos)
11.10.2012
Len Wiseman conduce benissimo il gioco regalandoci sequenze d’azione di grande forza. Colin Farrell si assume l’onore di reinterpretare il personaggio che fu di Governator. Nessuna eredità fu mai così pesante, ma Colin riesce a portare a casa la migliore interpretazione del film.

Globe icon
Edoardo Trimboli (Film Review)
11.10.2012
Messa da parte ogni velleità filosofica della pellicola uscita ventidue anni orsono, il creatore della saga Underworld punta su una action movie futuristico dove nulla è quello che sembra e tutto è ciò che non appare.

Globe icon
Valerio Sammarco (Cinematografo)
11.10.2012
il film di Wiseman riattualizza – in primo luogo esteticamente – il film culto di Verhoeven. Certo, Farrell non è Schwarzenegger, ma il remake si lascia guardare, soprattutto grazie alla creazione di un corto circuito mnemonico-metacinematografico a tratti spaventoso.

Globe icon
Daniele Riccardelli (Voto 10)
10.10.2012
Sicuramente gli effetti speciali ultra tecnologici fanno il loro bell'effetto, il ritmo è a tratti incalzante e alcune trovate futuristiche non dispiacciono, ma detto questo resta ben poco.

Globe icon
Francesco Lomuscio (FilmUp)
10.10.2012
L’azione e il coinvolgimento non mancano davvero, ma il risultato senza infamia e senza lode non va assolutamente considerato come un remake della discutibilissima – seppur più riuscita – opera verhoeveniana, bensì in qualità di nuova trasposizione del succitato scritto di Dick.

Globe icon
Francesco Volpi (FilmeDVD)
10.10.2012
Total recall - Atto di forza non è il solito blockbuster pieno di effetti speciali e nulla più; al contrario, è una storia ricca di dettagli narrativi ma anche visivi, in cui tutto è curato minuziosamente.

Globe icon
Marco Triolo (FilmIt)
10.10.2012
Un remake spettacolare ma scontato, che fa rimpiangere il divertimento dell'originale di Verhoeven. Prende belle idee e le ripulisce per farle ingerire al grande pubblico, senza che nessuno si senta offeso.

Globe icon
Antonio Maria Abate (Cineblog)
10.10.2012
Total Recall - Atto di Forza si uniforma alla categoria di produzioni tendenti all’impatto visuale, dove a farla da padrone è la spettacolarità. Buona la prova di Kate Beckinsale e Jessica Biel, spalle credibili di un Colin Farrell che in pellicole di questo tipo difficilmente sbaglia.

Globe icon
Roberto Castrogiovanni (Movieplayer)
08.10.2012
Il Total Recall di Wiseman decide di puntare sulla strada più semplice e sicura: quella del classico action movie con venature spionistiche, costruito inanellando una serie di sequenze adrenaliniche.

Globe icon
Giorgio Viaro (BestMovie)
08.10.2012
un roboante action futuribile, valorizzato da effetti digitali convincenti, ma desolatamente povero di idee, tutto costruito su acrobatici piani sequenza e lunghi inseguimenti alla ricerca di una sorpresa e di un punto di concentrazione dello spettatore che non si raggiunge mai.

Globe icon
Andrea D'Addio (BadTaste)
08.10.2012
Wiseman gira bene alcune sequenze, in particolare il primo inseguimento tra le baracche cittadine, ma sovraccarica di azione le sue quasi due ore di pellicola, finendo spesso con l’annoiare.

Globe icon
gabriele farina
25.09.2012
E niente da fare, anche il remake di Total Recall – Atto di forza, firmato da un comunque ottimo Len Wiseman utilizza la splendida linea narrativa del racconto originale come spunto per poi rifilarci ancora una volta un action tutto lotta e inseguimenti.

Globe icon
10.09.2012
Entertaining in small doses, but gruelling at two hours, Wiseman’s derivative, spec-hackular upgrade bins the twisted wit and meaty thrills of the Arnie original.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
20
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative