User icon
Leotruman (ScreenWeek)
12.07.2012
Il film convince, anche grazie ad ottimi interpreti, e le linee narrative vengono portate a termine in modo coerente. Sarebbe tutto ottimo se purtroppo non si percepisse in modo latente nella parte finale un forzato happy end.

Globe icon
Tiziana Morganti (Movieplayer)
27.07.2012
L'attenzione del regista è concentrata esclusivamente sulla tenuta di un ritmo alto e costante che, pur rappresentando un elemento essenziale per un buon action thriller, senza il sostegno di un cast consapevole e ben indirizzato non può creare altro oltre noia e un pizzico di sconforto.

Globe icon
Adriano Ercolani (Cinematografo)
27.07.2012
Anche se non verrà ricordato come l’action più esplosivo ed originale degli ultimi tempi, il film diretto dall’islandese Baltasar Kormákur possiede il pregio innegabile di essere gradevole cinema “medio” studiato con lucidità e realizzato senza inutili sprechi di denaro.

Globe icon
Gabriele Niola (BadTaste)
25.07.2012
Contraband è in tutto e per tutto un calco americano su atmosfere che cercano di avvicinarsi a quelle impervie del nord Europa. L'operazione di nazionalizzazione è talmente perfetta che Contraband diventa un thriller vagamente d'azione come tutti gli altri, non stupido ma nemmeno brillante.

Globe icon
Daniele Battistoni (Eco del Cinema)
25.07.2012
Il film è ben girato e ben recitato, ma lo script è talmente ‘internazionale’ da sembrare un collage di situazioni già viste: è come se il regista abbia avuto a disposizione tanti buoni ingredienti ma non abbia saputo dosarli, sprecando l’opportunità di realizzare un buon thriller.

Globe icon
Redazione (Cinema4stelle)
24.07.2012
Una scontata e rumorosa declinazione dell'action movie all'americana. L'interpretazione di Mark Wahlberg, come tutte le altre, si scioglie nel brodo informe di una carambolata qualunque. Kormákur immola i suoi personaggi alla causa redditizia dello show.

Globe icon
Angelica Vandini (Mister Movie)
24.07.2012
Non si tratterà di un capolavoro, ma di una pellicola intelligente e confezionata con molta lucidità, che evita troppi momenti di spettacolarità, puntando molto di più sulle tensione della trama e sulla recitazione degli attori.

Globe icon
Martina Calcabrini (AnimeMovieForever)
24.07.2012
Con una fotografia realistica e un montaggio veloce che segue il ritmo della musica di sottofondo, Contraband si rivela subito un buon action thriller che permette allo spettatore di vivere un’avventura al di sopra di ogni aspettativa.

Globe icon
Paolo Sinopoli (BestMovie)
24.07.2012
Contraband è uno di quei film action che sembra arrivare direttamente dagli anni ’90, caratterizzato da un old-style che non riesce a reggere il confronto con il ritmo adrenalinico e il montaggio sincopato del cinema degli ultimi anni.

Globe icon
Francesco Buosi (Film4Life)
20.07.2012
Se non fosse per la presenza dietro la macchina da presa dello scandinavo Kormàkur, ontraband sarebbe l’ennesimo film d’azione americano senza lode e senza infamia. Il film scorre leggero e piacevole nelle quasi due ore di durata. Un diversivo alle calde giornate estive.

Globe icon
Andrea D'Addio (FilmUp)
20.07.2012
Contraband è un buon film d’intrattenimento che mantiene ciò che promette senza strafare o rischiare di ferire nei sentimenti lo spettatore. Bravi Giovanni Ribisi e Ben Foster, entrambi capaci di cambiare registri interpretativi da film a film senza mai perdere di intensità.

Globe icon
Maurizio Encari (Everyeye)
13.07.2012
Contraband è un action/thriller diretto con mano ferma e memore del passato cinefilo del genere cui appartiene. Un intrattenimento solido e genuino, non del tutto originale ma assai sopra la media, con un protagonista carismatico quanto basta per giustificare il prezzo del biglietto.

Globe icon
Antonio M.A. (Cineblog)
13.07.2012
Tutto sommato un buon film, con un buon ritmo ed alcune trovate azzeccate. Non una pietra d’inciampo del genere per le future produzioni in quest’ambito, ma il suo lo fa. La pellicola lavora discretamente, senza lasciarci mai di sasso eppure intrattenendoci in maniera piuttosto vivace.

Globe icon
Pietro Ferraro (Il cinemaniaco)
13.07.2012
Contraband è senza dubbio molto divertente e se la sceneggiatura pecca di qualche ardita virata nell’improbabile, il fiilm grazie ad un cast di innegabili talenti, un protagonista su misura e una tensione ben costruita regala del solido ed efficace intrattenimento.

Globe icon
Andrea Sarti (FilmeDVD)
12.07.2012
L’incipit è un po’ logoro, ma il film ha una sua ragion d’essere, se inserito in quel filone d’azione a cavallo della sottile linea che separa la serie A dalla serie B. Puro, vecchio, sano intrattenimento.

Globe icon
Adriano Ercolani (MyMovies)
12.07.2012
Cinema confezionato con lucidità, che evita di sperperare in roboanti momenti di spettacolarità ma preferisce puntare sulla tensione delle situazioni e della trama. Il film di Kormakur intrattiene senza particolari cadute di ritmo e con un senso dell’immagine di discreta efficacia.

Globe icon
Cinefilos (Cinefilos.it)
11.06.2012
Contraband regala agli spettatori una bella avventura, a volte mozzafiato, sul tentativo di Chris Farraday (Mark Wahlberg) di riscattare Andy (Caleb Landry Jones), fratello piccolo della sua sposa, che immischiato in affari loschi

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
17
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative