User icon
leotruman (Screenweek)
27.01.2011
Il Discorso del Re merita tutte le 12 nominations raccolte? Probabilmente si. Ottima regia, ottime interpretazioni. Sembra tutto confezionato ad arte per piacere all'Academy. Ma il film è più sincero e meno furbo di quanto ci si possa aspettare...

Eye icon
The real story of King George VI of England, played by Colin Firth, which has a problem of debilitating stutter and and his sudden coronation.
<a href="http://www.elle.com.tr/psiko-k/ask-seks-iliskiler" title="cinsellik">cinsellik</a> <a href="http://www.elle.com.tr/guzellik-k/sac" title="saç modelleri">saç modelleri</a> <a href="http://www.elle.com.tr/astroloji-anasayfa" title="burç yorumları">burç yorumları</a> <a href="http://www.elle.com.tr/guzellik-k/sac" title="uzun saç modelleri">uzun saç modelleri</a> <a href="http://www.elle.com.tr/guzellik-k/sac" title="saç stilleri">saç stilleri</a> <a href="www.elle.com.tr/guzellik/sac/cabasiz-saclar_3455" title="kolay saç modelleri">kolay saç modelleri</a> <a href="http://www.elle.com.tr/foto-galeri/en-iyi-erkek-parfumleri_1905" title="en iyi erkek parfümleri">en iyi erkek parfümleri</a> <a href="http://www.elle.com.tr/unluler-k/" title="yabancı ünlüler">yabancı ünlüler</a> <a href="http://www.elle.com.tr/foto-haber/moda/moda-haberleri/gelinlige-alternatif-beyaz-elbiseler_3774" title="beyaz elbise">beyaz elbise</a> <a href="http://www.elle.com.tr/guzellik/saglik-estetik-fitness/selahattin-donmez-sorularinizi-cevapliyor_97" title="selahattin dönmez">selahattin dönmez</a> <a href="http://www.elle.com.tr/detay/guzellik/saglik-estetik-fitness/kavitasyon-mu-radyofrekans-mi_4077" title="kavitasyon">kavitasyon</a> <a href="http://www.elle.com.tr/guzellik-k/parfum" title="parfüm">parfüm</a>

Globe icon
Chiara xx
02.07.2011
Con Colin Firth e Geoffry Rush, il pluripremiato film di quest'anno. Ambientato nella corte reale inglese al tempo della Seconda Guerra Mondiale mostra i retroscena della famiglia british più famosa del mondo.

User icon
Gabriele Niola (Screenweek.it)
11.01.2011
C'è il sentimento, ci sono gli alti ideali, c'è l'elevazione personale attraverso la cultura e c'è il piccolo uomo che deve farsi grande davanti alla grande Storia. E c'è Geoffrey Rush. Non potete non piangere

Globe icon
Valerio Ferri (Silenzio-in-Sala.com)
16.02.2011
(un film) che non ha certo il compito di trascinare l’animo del pubblico, ma piuttosto accompagnarlo nell’ammirazione di un’opera che nasconde tra le pieghe meno visibili delle sue trame tutta la sua purezza e un’integrità indiscussa.

Globe icon
gabriele farina
08.02.2011
Nessun dubbio che Il discorso del Re sia un film splendido, coinvolgente, commovente, con degli ottimi costumi ed una ricostruzione storica ben fatta. A me sfugge però sinceramente il motivo delle dodici candidature agli Oscar per il film di Tom Holland.

Globe icon
03.02.2011
Nonostante la durata la pellicola è ben equilibrata e dosata, chiara nel percorso che presenta allo spettatore. La regia è sobria e scorre senza intoppi su una struttura prettamente lineare. Colin Firth regala una delle sue migliori interpretazioni.

Globe icon
Simone Bracci (www.filmforlife.org)
02.02.2011
COLIN FIRTH FA CENTRO, SINTESI PERFETTA DEL LAVORO D'ATTORE

Globe icon
Massimo Balducci (cinemio.it)
31.01.2011
il film di Tom Hooper dedicato alla figura di Giorgio VI d’Inghilterra

Globe icon
Valeria Barbera
31.01.2011
Forse un po' troppe 12 candidature ma Il Il Discorso del Re è un film molto curato, ben recitato e dalla sceneggiatura convincentemente romanzata. Non un capolavoro ma una bella storia sull'amicizia e sul sostegno che solo una buona amicizia può dare

Globe icon
Flavia D'Angelo (Corriere Romano)
28.01.2011
Nonostante alcune pericolose incursioni nel “politicamente corretto”, non si può inoltre negare che il film sia coraggioso nel radunare intorno a una storia talmente semplice da risultare “esemplare” vari temi, senza scivolare mai nel racconto simbolico.

Globe icon
Riccardo Balzano (trailersland.com)
28.01.2011
Regale messa in scena di un dramma a metà tra psicanalisi e sociologia con inserzioni di buffoneria british, che si avvale della raffinata maniera di Tom Hooper e dell’ineccepibile interpretazione di Colin Firth, supportato da caratteristi di rilievo.

Globe icon
Elisabetta Bartucca (35mm.it)
28.01.2011
Un'interpretazione mai sopra le righe, misurata e camaleontica nel saper alternare senza forzature diversi registri, con la giusta dose di humour e una velata tragicomicità shakespeariana.

Globe icon
G. Di Giambertino (zabriskiepoint.net)
27.01.2011
Colin Firth e Geoffrey Rush offrono due interpretazioni convincenti, dimostrando un'alchimia che sa valorizzare la varietà di toni della solida sceneggiatura di Seidler, tra argute schermaglie verbali e momenti di intenso trasporto emotivo.

Globe icon
Donata Ferrario (filmup.leonardo.it)
27.01.2011
Una commedia umana, sempre in perfetto equilibrio tra toni drammatici e leggerezze, ricca di ironia ma soffusa di malinconia, a tratti molto commovente, ma capace anche di farci ridere.

Globe icon
Erminio Fischietti (www.radiocinema.it)
27.01.2011
Eleganza estetica e struttura narrativa fanno di quest’opera un affascinante esempio di classe filmica dove tutto è al suo posto, dai personaggi agli attori, dalla ricchezza scenografica alle competenze tecniche. Ma, forse, è tutto “troppo”, tanto da sembrare privo di anima.

Globe icon
Alvise Losi (icine.it)
26.01.2011
Un film che non convince del tutto a causa di una sceneggiatura, che, pur brillante, soffre del problema più comune ai biopic: l’agiografia. Comunque un film bello e godibile, a tratti divertente. Da vedere.

Globe icon
Marco Minniti (www.movieplayer.it)
26.01.2011
Il discorso del re risulta a tratti, paradossalmente, un po' freddo nel suo svolgimento, va comunque dato atto a Tom Hooper di aver saputo amalgamare al meglio un gruppo di ottimi attori, offrendo anche una descrizione d'epoca sfaccettata e credibile.

Globe icon
Marzia Gandolfi (www.mymovies.it)
12.01.2011
Il regista britannico si concentra sul vissuto interno del protagonista ma non si limita a drammatizzare la stagione di vita più rilevante del nobile York (interpretato da un impeccabile Colin Firth) e relaziona un profilo biografico di verità con un contesto storico drammatico.

Globe icon
12.01.2011
La pellicola è riuscita a toccare le emozioni degli spettatori, un cast che ha saputo, grazie al regista, elargire il massimo dell’interpretazione. Un film ricco, di storia ed emozioni ed anche una punta di Humor inglese che ha caratterizzato e distinto l’evolversi della trama.

Globe icon
ColinMckenzie (www.badtaste.it)
11.01.2011
Tre grandi attori al lavoro, ma una storia che genera poche emozioni e che esce raramente dall'aurea mediocrità...

Globe icon
dr. apocalypse (www.cineblog.it)
11.01.2011
Se a tratti il film rallenta nel ritmo, lasciando spazio alla storia, Il Discorso del Re dimostra ancora una volta tutta la forza del cinema inglese, qui tecnicamente perfetto. Sicuramente il miglior film inglese degli ultimi anni. Sicuramente il miglior Colin Firth di sempre. Sicuramente da Oscar.

Globe icon
Marco Pagani (www.primissima.it)
10.01.2011
Solenne, ma anche divertente, Il Discorso del Re ha un impianto fortemente teatrale caratterizzato da un cast straordinario. Il discorso del Re non è un film ‘facile’, bensì un solido dramma, una pellicola da non perdere per la sua grande qualità, la sua forza e per il suo messaggio finale.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
23
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative