User icon
Davide Dellacasa
24.03.2010
I momenti più emozionanti di Dragon Trainer sono comunque le scene di volo.

Eye icon
Ho visto il film in anteprima a Roma. Dragon Trainer un film divertente, dove fantasia, avventura, azione e mitologia formano un mix perfetto.
La storia ruota intorno a Hiccup, un goffo adolescente vichingo che ha difficoltà a trovare il suo posto nella società dove il padre è anche capo vichingo. Si ribella alla tradizione del suo popolo che è quella di uccidere draghi, riesce a fare amicizia con un drago ferito, ma è costretto a nascondere l'episodio a tutti, ma soprattutto al padre, di cui teme la reazione. Con il drago, che simpaticamente chiama "Sdentato", instaura un rapporto che lo porterà a conoscere il comportamento dei draghi e a comprendere che tutto ciò che gli avevano insegnato su di loro era sbagliato. Il fulcro del film è lo sviluppo dell'amicizia tra Hiccup e Sdentato. Come dicevo l'azione è spettacolare, un racconto coinvolgente rafforzato dall'uso della tecnologia 3D. Le scene di volo sono mozzafiato, Si può praticamente sentire il vento sul viso quando Hiccup e il suo drago si librano in aria, sfiorarano l'acqua e schivano le formazioni di roccia. Complimenti agli animatori che sono riusciti a creare accattivanti effetti visivi, senza mai perdere di vista il racconto. Nelle pochissime scene dove si vedevano le navi vichinghe, mi ha colpito molto il mare, la cura e l'effetto reale dell'acqua. Dragon Trainer un film divertente, dove fantasia, avventura, azione e mitologia formano un mix perfetto.

Globe icon
lovedream (cinemio.it)
15.04.2010
D’accordo lo ammetto, sono affetta dalla sindrome di Peter Pan: i film d’animazione mi sono sempre piaciuti, e ora che ho una bimba con l’età giusta, ho trovato il pretesto per riprendere ad andare al cinema a vederli. E’ per questo motivo che oggi vi parlo di Dragon Trainer

User icon
Gabriele Niola (ScreenWEEK)
22.03.2010
Quando sei l'unico mingherlino in un villaggio di vichinghi in cui pure le donne abbattono draghi, l'unica cosa che ti rimane è farti amico il tuo peggior nemico

Globe icon
Marco D'Amato (SilenzioInSala.com)
31.03.2010
Dragon trainer è forte di una sceneggiatura lineare, senza particolari svolazzi, incentrata sulla millenaria tematica dello scontro padre-figlio, totalmente diversi e incapaci di comunicare.

Globe icon
gabriele farina
31.03.2010
Divertente, attivo, veloce e con messaggi sociali molto evidenti. Ottimo davvero il nuovo cartoon Dreamworks.

Globe icon
Film-Review.it (Film-Review.it)
26.03.2010
Hiccup (che in inglese significa singhiozzo), smilzo e imbranato, pieno di idee ma privo dell'agilità fisica e dello spirito pratico necessari per realizzarle

Globe icon
Valentina Colmi (Spaziofilm)
26.03.2010
È un film dedicato ai più piccoli, con gag e battute dosate in modo sapiente e con un esplicito intento pedagogico che piacerà anche ai genitori.

Globe icon
Luciana Morelli (Movieplayer.it)
26.03.2010
narra con grande vivacità e senza inutili didascalie la storia di un'amicizia speciale, quella tra un giovane vichingo magrolino che suo malgrado si ritroverà ad addestrare un cucciolo di drago e a diventarne il migliore amico.

Globe icon
Mag - SKY.it (Mag - SKY.it)
25.03.2010
Come dimostra Dragon Trainer nei decenni la figura dello sfigato è sempre meno tale, dal nerd si passa al geek, e la bella ragazza è sempre più maschile nel suo atteggiamento di potere, è essa stessa a rimettere a posto i bulli invece di subirne il corteggiamento come capitava una volta.

Globe icon
Thomas Magnum (The Director's Cup)
25.03.2010
In poco più di un’ora e mezza convivono in armonia temi come il rapporto padre-figlio, aspettative e delusioni, ricerca di approvazione, libertà, obbedienza, l’accettazione del diverso, l’ avventura, il mistero, il tutto reso ancor più godibile da un’abbondante dose di spettacolo

Globe icon
Giacomo D'Alelio ( ZaBrisKIe pOInt)
25.03.2010
Dragon Trainer si dimostra l'ennesimo centro riuscito per la DreamWorks, scorrendo nella sua ora e mezza a suon di risate, azione e commozione. Del resto, come dimostra un ragazzo a cavallo del suo drago, All you need is love.

Globe icon
| LoudVision ( | LoudVision)
24.03.2010
è piuttosto un kolossal di animazione 3D. Con pregi e difetti. E infatti a volte come mancano le trovate – spesso demenziali ma altrettanto spesso geniali – degli altri film targati Dreamworks...

Globe icon
24.03.2010
Dragon Trainer è una divertente fiaba di avventura e amicizia, un racconto di formazione esilarante e allo stesso tempo divertente. Se meditate di accompagnare al cinema figli e/o nipoti, questo è il film giusto: piacerà anche a voi.

Globe icon
Anastasia Mazzia (oneCinema)
23.03.2010
La DreamWorks con questa pellicola sceglie di affrontare una tematica molto importante e sempre attuale: quella del pregiudizio e della paura del diverso.

Globe icon
Niccolò Carboni (Cruel World)
23.03.2010
i registi (che non a caso hanno entrambi lavorato in Disney) mescolano l’azione, i rapporti interpersonali e l’estro creativo del disegno in maniera davvero sapiente regalandoci personaggi degni della grande tradizione cartoonesca americana.

Globe icon
Chiara Galeazzi (Cinema4stelle.it)
23.03.2010
. Insomma, con questi due autori si va sul sicuro: i bambini si divertiranno come matti e gli adulti si faranno coinvolgere da una storia senza manicheismi, con personaggi interessanti e ben costruiti.

Globe icon
Gabriele Niola (MYmovies)
23.03.2010
'eterno mito dell'amicizia tra un ragazzo e un animale con un guizzo di comicità in più

Globe icon
Andrea D'Addio (FilmUP )
23.03.2010
un bel film, valido sotto tanti punti di vista, un’ottima scelta se si cerca un film che soddisfi sia i piccoli che i più grandi.

Globe icon
Giordano Rampazzi (Cinemadelsilenzio.it)
23.03.2010
Resta dunque un film che si rivolge ai più piccoli e alle famiglie, ma mostra una buona dose di coraggio in alcune scelte-chiave. Da sottolineare il commento musicale, la resa 3D e la capacità di ricreare in modo semplice la complessità delle dinamiche sociali.

Globe icon
Davide Monastra (Ecodelcinema)
23.03.2010
si iscrive in un filone di film per ragazzi di matrice antibellica: il messaggio di fondo - con la violenza non si risolvono i problemi, si peggiorano – si spera che prima o poi gli americani riusciranno ad attuarlo anche nella vita reale e non solo nelle morali per i loro figli.

Globe icon
Maurizio Ermisino ( MovieSUSHI )
23.03.2010
Il confine dell’animazione è spostato verso l’action movie: meno dialoghi e più azione, e un ritmo decisamente più alto rispetto al solito. Un Avatar per giovanissimi

Globe icon
ColinMckenzie (Badtaste.it)
17.03.2010
Un adolescente vichingo fatica a diventare un cacciatore di draghi, come vuole la tradizione del suo popolo. Dagli autori di Lilo & Stitch, la migliore pellicola di animazione della Dreamworks...

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
23
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative