Globe icon
gabriele farina
26.07.2012
La prima inevitabile considerazione è che l’Italia è l’unico paese in cui La leggenda del cacciatore di vampiri esce perdendo nel titolo qualunque riferimento ad Abraham Lincoln.

Globe icon
Gabriele Ferrari (BestMovie)
20.07.2012
È il pasticcio tra presupposto caciarone e smaccata operazione ideologica a frenare quello che sarebbe potuto essere un ottimo prodotto di intrattenimento. Per una pigra serata estiva è l’ideale.

Globe icon
Valerio Sammarco (Cinematografo)
20.07.2012
Un kolossal-horror-storico che farà rabbrividire i puristi, sorridere i neutrali e magari - perché no - divertire quanti andranno a vederlo in cerca di intrattenimento con la i minuscola.

Globe icon
Valentina Ariete (Eyes wide ciack!)
19.07.2012
Il film si rivela un tale concentrato di effetti speciali gratuiti, trovate esagerate, dialoghi assurdi e scene improbabili che diventa un prodotto trash godibilissimo e divertente, tanto da strappare in più occasioni sincere risate.

Globe icon
Marco Moraschinelli (Cinemonitor)
19.07.2012
Poteva essere il blockbuster perfetto: trama originale e godibile servita da grandi effetti speciali. Purtroppo la sceneggiatura si affanna inutilmente nel voler trovare un compromesso tra suggestioni fantasy e avvenimenti storici, cui si aggiunge un’inutile e noiosa storia d’amore.

Globe icon
Alessio Valsecchi (La tela nera)
19.07.2012
Un film d'azione rutilante, di grande impatto visivo e con un'estetica videoclippara, dove Abramo Lincoln viene dipinto con le "classiche" caratteristiche del supereroe. Un pop-corn movie estivo e inoffensivo.

Globe icon
18.07.2012
Vicenda curiosa che riempie lo schermo e che tiene saldi alle poltroncine gli spettatori in occhialini. Esatto, pure questo giro è in 3D, anche se secondo noi si può propendere per una visione più classica senza pregiudicare la godibilità della pellicola.

Globe icon
Roberto Giacomelli (Horrormovie)
18.07.2012
“La leggenda del cacciatore di vampiri” sicuramente diverte e intrattiene, ma adotta la formula del classico blockbuster hollywoodiano serioso e tronfio di effetti speciali che alla lunga può stancare.

Globe icon
Pietro Ferraro (Il cinemaniaco)
17.07.2012
Un intrigante mash-up che miscela, forse con troppa nonchalance, storia americana, horror e vampiri: è il tipico film che divertirà chi cerca un action-horror senza pretese e dall’ambientazione alternativa, con un 3D per nulla scontato e a tratti sorprendente.

Globe icon
Ferruccio Gattuso (Yahoo! Cinema)
17.07.2012
"La Leggenda del Cacciatore di Vampiri" è, a nostro avviso, un film imbarazzante. La stolida superficialità con cui la trama maneggia i personaggi e le vicende storiche della storia americana è di un kitsch insopportabile.

Globe icon
Domenica Quartuccio (Eco del Cinema)
13.07.2012
La pellicola si prende delle grosse licenze poetiche, addossando ai vampiri la ‘colpa’ di tanti eventi che hanno macchiato la storia degli USA, ma se non ci si sofferma troppo su questi aspetti, rimane un film adatto all’estate, quando in giro non è che ci sia molta scelta.

Globe icon
Gabriele Niola (BadTaste)
13.07.2012
La leggenda del cacciatore di vampiri è decisamente un film di Bekmambetov, ne incarna la visione di cinema. Con i suoi contenuti poteva essere un'opera veramente dissacrante rispetto alla figura intoccabile di Lincoln, invece è solo un'auto sportiva spinta al massimo da chi non sa guidare.

Globe icon
Stefano Dell'Unto (AnimeMovieForever)
12.07.2012
Qualche idea c’è, lo spettacolo anche. Il film denota purtroppo una certa povertà di mezzi e una sceneggiatura ridotta all’osso. Un pop-corn movie da prendere con la leggerezza che richiede e da affrontare senza alcuna pretesa se non il puro intrattenimento.

Globe icon
Dr. Apocalypse (Cineblog)
12.07.2012
Un film troppo tamarro e sinceramente brutto per essere vero. Giocando continuamente sull’inutile e ripetitivo ‘eccesso coatto’, Grahame-Smith e Bekmambetov danno vita ad un’accozzaglia di rallenti sanguinolenti e stancanti malamente uniti da uno script ricco di buchi.

Globe icon
Adriano Ercolani (MyMovies)
12.07.2012
Anche se non funziona alla perfezione sotto tutti i punti di vista, il film possiede un'energia e una capacità di fascinazione che francamente non ci saremmo aspettati. Quello che il film propone e riesce pienamente a regalare è intrattenimento leggero, scorrevole e ben costruito.

Globe icon
Marco Minniti (Movieplayer)
12.07.2012
Questa pellicola sembra disinteressarsi di uno sviluppo narrativo coerente e dell'approfondimento dei personaggi, per essere caratterizzata dalla fretta. Il ritmo del racconto si adegua al ritmo delle sequenze d'azione, facendo somigliare il film a una corsa sulle montagne russe.

Globe icon
Neil Smith (www.totalfilm.com)
06.07.2012
“Come on dear,” tuts Mrs Lincoln towards the end. “We’ll be late for the theatre!” Arrive two hours late for Bekmambetov’s overcooked noise generator and you’ll have a fantastic night.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
17
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative