User icon
Filippo Magnifico (ScreenWeek)
01.02.2012
Fincher ha fatto quello che gli riesce meglio, mettendo al servizio di un prodotto (più o meno) commerciale la sua bravura e la sua voglia di sperimentare, offrendoci movimenti di macchina silenziosi e suggestivi, splendidamente accompagnati dalle musiche ossessive di Trent Reznor e Atticus Ross.

Globe icon
Cinefilos (Cinefilos.it)
09.03.2012
Torbidi protagonisti di questo film sono da una parte il solido Daniel Craig che con incredibile intelligenza mette da parte la sua figura di indistruttibile e fiero guerriero per mettersi nei panni di un uomo messo alla prova..

Globe icon
Flavia D'Angelo (Cinema del Silenzio)
17.02.2012
Fincher non esce sconfitto, anche se lo spirito del testo è reso al meglio dall'unica parte - gli spettacolari titoli di testa - che dal testo non è tratta.

Globe icon
gabriele farina
08.02.2012
Difficile mettere mano ad un film così poco tempo dopo la prima versione e tirar fuori qualcosa che non sia una copia di un film già ben fatto ma una trasposizione nuova di un romanzo ottimo.

Globe icon
Marco Lucio Papaleo (Everyeye)
03.02.2012
Il film merita ed è ben realizzato, sebbene non si riveli eccelso in alcun comparto. Se fosse il primo film tratto dai romanzi di Larsson e fosse diretto da un regista qualunque non avremmo nulla da ridire. Ma da Fincher, non lo nascondiamo, ci aspettavamo ben altro.

Globe icon
Luciana Morelli (Movieplayer)
01.02.2012
Al contempo opera di genere e d'autore, Millennium - Uomini che odiano le donne è un film penetrante, teso, sofferto, crudo, messo in scena in maniera impeccabile da un regista che con l'abilità degna di un cesellatore è riuscito a sorprenderci ancora una volta.

Globe icon
Marco Spagnoli (Primissima)
31.01.2012
La versione di Uomini che odiano le donne di David Fincher è molto adrenalinica e violenta e si concentra sul rapporto tra il giornalista e la sua giovane assistente. Due ore e quaranta di film volano grazie alla regia spettacolare.

Globe icon
Marzia Gandolfi (MyMovies)
30.01.2012
Il Millennium di David Fincher produce arte là dove nessuno se lo aspetta. 'Colpevole' degli esiti più felici e rilevanti del genere delittuoso e seriale, Fincher realizza una versione autoriale del primo episodio della trilogia poliziesca già adattata da registi scandinavi.

Globe icon
Gabriele Niola (BadTaste)
30.01.2012
L'impressione che si ha uscendo dal cinema dopo aver visto Millennium - Uomini che odiano le donne, è di aver visto un buon film di cui al regista importava poco.

Globe icon
Jamie Graham (www.totalfilm.com)
11.01.2012
Fincher’s direction is immaculate. His Girl might lack the propulsion of Se7en or the slow-burn desiccation-of-souls quality of Zodiac, but it is a controlled, mesmerising, beautiful thriller scarred by scenes of unshakeable brutality and breathless tension.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
10
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative