User icon
Leotruman (ScreenWeek)
01.02.2012
Un film emozionante e commuovente. Un nuovo capolavoro di Martin Scorsese che meriterebbe di essere premiato con tutti gli Oscar ai quali è stato nominato.

Globe icon
Cinefilos (Cinefilos.it)
09.03.2012
Scorsese parte dal romanzo bestseller The Invention of Hugo Cabret e ci racconta la storia di un amore verso il cinema, verso l’illusione, verso l’infinita capacità che questo mezzo ha di raccontarci i nostri sogni.

Globe icon
gabriele farina
07.02.2012
Permettetemi prima di tutto di ringraziare Martin Scorsese per aver convertito in 3D alcuni spezzoni dei film di George Melies, per gli amanti del cinema senza dubbio è il momento più emozionante di Hugo Cabret.

Globe icon
Marianna Cappi (MyMovies)
03.02.2012
La magia dell'esperienza cinematografica è esplicitata e lo stesso trattamento è riservato al mistero e all'avventura, con effetti a dir poco ridondanti. S'invita lo spettatore ad ammirare lo spettacolo sensazionale, ma di fatto lo si tira per un braccio lungo un cammino prestabilito e didattico.

Globe icon
Antonella Murolo (Everyeye)
02.02.2012
In questo film c’è l’immensa passione per il cinema di Martin Scorsese e per apprezzarne a fondo la sua bellezza bisogna condividere almeno in parte questo grande amore. Per tutti gli altri rimane una bellissima opera d’arte.

Globe icon
Marco Minniti (Movieplayer)
01.02.2012
Hugo Cabret è un lirico omaggio tributato da Scorsese alla Settima Arte, ma è anche una favola moderna, romanzo di formazione su un ragazzino che cerca il suo posto nel mondo, in una società vista come un enorme ingranaggio in cui ogni pezzo deve trovare la sua collocazione.

Globe icon
Federico Pontiggia (Cinematografo)
31.01.2012
Hugo Cabret è un capolavoro. Il film più personale di Martin Scorsese da anni e anni a questa parte e, non solo, il suo più privato, più immaginifico, più radicale: dopo decenni di onoratissimo servizio, il regista italo-americano può finalmente consegnare il suo film-testamento.

Globe icon
Nicolò Carboni (BadTaste)
30.01.2012
Scorsese ha visto in Hugo la trasposizione letteraria di una delle esperienze più pure legate al mestiere del cinema: la meraviglia. Anche il 3D, spesso tanto bistrattato, in Hugo diventa un motore insostituibile.

Globe icon
21.01.2012
Martin Scorsese’s 3D debut is a technical marvel that weds heart to art in its soaring second half. For anyone who loves cinema - who really loves cinema - it can't be missed.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
9
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative