Globe icon
Michele Faggi (www.indie-eye.it)
13.03.2015
Cinderella diventa una commedia e un dramma umano, attraversato nella prima parte dalla presenza della morte, con un forte senso della relazione scopica tra piani, dove “Ella” è inquadrata quasi sempre sullo sfondo o in profondità di campo, mentre la sua realtà si sfalda, e il senso della perdita, affrontato attraverso i numerosi riferimenti alla letteratura per l’infanzia, si trasforma passo passo in un vero e proprio racconto di formazione.

Globe icon
Lucrezia Bordi (www.myreviews.it)
13.03.2015
Il film dunque è molto piacevole e nonostante tutti noi conosciamo già la storia, siamo sempre lì davanti allo schermo a tifare per Cenerentola e contro la matrigna, facendo finta di non conoscere il finale.

Globe icon
Silvia Casini (www.direttanews.it)
13.03.2015
Con un occhio teatrale, attento, certosino e stregato, Kenneth Branagh mette in piedi un tripudio di colori e di scene incantevoli, farcite di romanticismo favoloso.

Globe icon
Pierpaolo Festa (www.film.it)
13.03.2015
Cate Blanchett è impeccabile in uno dei ruoli più divertenti della sua carriera, ma sono i cinque minuti in scena di Helena Bonham Carter che valgono il prezzo del biglietto (più l'attrice va avanti con l'età più la scopriamo esilarante). L'intera sequenza dello scoccare della mezzanotte è quanto di più riuscito e avvincente prodotto in casa Disney negli ultimi anni.

Globe icon
Serena Catalano (www.everyeye.it)
12.03.2015
Cenerentola farà sognare non solo i nostalgici ma anche le nuove generazioni. Gli elementi di un incantesimo di successo creano infatti una trasposizione nuova, a suo modo originale ma mai infedele, che si fregia di un cast d’eccezione e di un reparto tecnico pluripremiato il cui tocco rimane visibile in tutto il film.

Globe icon
Alessandro De Simone (www.cinematografo.it)
12.03.2015
Cinderella è esattamente quello che deve essere, una favola ben raccontata, con una protagonista perfetta, la brava Lily James di Downton Abbey e soprattutto una sontuosa Matrigna, Cate Blanchett, che ricorda le meravigliose femme fatale del cinema classico americano.

Globe icon
Manuel Fiorentini (www.mistermovie.it)
12.03.2015
Questa versione di Cenerentola rispetta dunque lo spirito dell’originale animato, offrendone una versione in carne e ossa per le nuove generazioni che vive innanzitutto dell’inedito punto di vista fornito dalla sceneggiatura su alcuni personaggi e l’approccio classico alla regia da parte di Branagh.

Globe icon
Alessandra Balla (www.filmforlife.org)
12.03.2015
Il film segue le orme del cartone Disney, non ci sono varianti importanti nella trama né tantomeno nella caratterizzazione dei personaggi. L’unica che salta all’occhio è la Fata madrina, sbadata e pasticciona come quella del cartone ma dall’aspetto più caricaturale, interpretato da una biondissima Helena Bonham Carter. La vera differenza sta nella scelta del principe, che qui finalmente diventa consapevole: siamo lontane dalle principesse Disney innamorate dell’amore idilliaco e favolistica, ma siamo sempre più vicine a donne combattive e avventurose che sanno quel che vogliono.

Globe icon
Marzia Gandolfi (www.mymovies.it)
12.03.2015
Equilibrato il buonismo della fata madrina con i suoi bibbidi bobbidi boo, a questo giro di valzer la spinta autoriale e la maggiore adesione emotiva hanno la meglio suo 'tocco' Disney, che ancora una volta cede il passo alle principesse progressiste.

Globe icon
Maria Laura Ramello (www.bestmovie.it)
12.03.2015
L’opera di Branagh è un ossimoro, al contempo classica e moderna. Sono moderni i personaggi, ma è classica la loro rappresentazione iconografica, è moderno il messaggio ma sono classici i termini che lo veicolano, è moderna la messa in scena ma sono classiche le scenografie di Dante Ferretti, i costumi di Sandy Powell e la musica di Patrick Doyle. Una centrifuga che permetterà allo spettatore di non sentirsi spaesato e di ritrovare tutti gli ingredienti della favola che conosce, ma allo stesso tempo innesterà – soprattutto nelle menti più giovani – l’idea che chi vuole si salva da solo.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
10
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative