User icon
Gabriele Niola (ScreenWEEK.it)
16.02.2009
Diverse storie si incrociano in un hotel fuori da tutto. Quando il cinema va oltre la realizzazione precaria e riesce comunque a dire qualcosa

Globe icon
Emanuela Mei (AgenziaRadicale)
19.02.2009
Ma l’82 è anche l’anno in cui né cellulari né internet esistevano e in cui era ancora concesso potersi perdere. Perdersi, appunto, in un albergo qualsiasi in un posto qualunque dove la vita di tutti cambierà per sempre.

Globe icon
Ilaria Capacci (EcoDelCinema)
19.02.2009
Si parlerà ancora molto dell’opera prima di Ago Panini, sia per la peculiarità della limitazione spazio-temporale della sua storia sia per essere riuscito a coinvolgere tanti grandi nomi del cinema italiano.

Globe icon
Giulia Mazza (Cinema4stelle)
19.02.2009
È una commedia scura, questo “Aspettando il sole”, che pur restando un film ‘di genere’, ci regala un briciolo di fiducia in un panorama cinematografico italiano sempre più appannato.

Globe icon
Pietro Salvatori (MoviePlayer)
19.02.2009
Aspettando il sole è un film corale, girato come se ne vedono pochi dalle nostre parti, che ci racconta in modo grottesco e ai limiti del surreale di tante piccole storie che si sfiorano nella provincia italiana dei primi anni '80.

Globe icon
Angelica Tosoni (SpazioFilm)
19.02.2009
è una interessante prova di quello che il cinema italiano può fare e dei territori che può esplorare sia a livello di sceneggiatura sia, e soprattutto, di regia.

Globe icon
Glauco Almonte (CinemaDelsilenzio)
19.02.2009
A questa linea stilistica si abbina una scrittura dal buon ritmo, con una caratterizzazione dei personaggi semplice e aderente alla realtà

Globe icon
Mauro Corso (FilmUp)
19.02.2009
L’unico punto debole di questo prodotto davvero interessante, consiste nella mancata chiusura di tutte le vicende presentate, che restano in un certo senso sospese e inespresse nella loro piena potenzialità e violenza

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
8
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative