Globe icon
Donni Romani (MyMovies)
01.08.2012
Echi del passato, giochi di una mente malata, fantasie evocate dall'impossibilità di accettare il dolore, persone care morte da tempo che tornano in vita e scompaiono nuovamente.

Globe icon
Anonimo (Primissima)
01.08.2012
Poco dopo essere fuggiti dalla frenesia di New York..

Globe icon
Anonimo (Film Review)
01.08.2012
La casa maledetta: anche in questo Dream House l'impostazione narrativa sembra ruotare attorno all'abitazione...

Globe icon
Angelica Vandini (MisterMovie)
01.08.2012
n uscita nelle sale italiane venerdì 3 agosto 2012, “Dream House” del regista sei volte candidato al premio oscar Jim Sheridan

Globe icon
Dario Carta (Cinemalia)
01.08.2012
Per nulla scontato,nonostante le apparenze,il "Dream House" di Jim Sheridan chiede un ricorso in appello.

Globe icon
alan smithee (cine Republic)
01.08.2012
Gran horror di Hong Kong, piuttosto recente, furioso e ironico, spiazzante per brutalita' e rappresentazione quasi coreografica di una strage tanto assurda quanto costruita nel tempo..

Globe icon
degoffro (Cine Republic)
01.08.2012
Se non si è del tutto sazi del binomio case/fantasmi, “Dream house” può avere ancora un minimo senso.

Globe icon
Gianlorenzo Lombardi (Film 4 Life)
01.08.2012
Quando un regista come Jim Sheridian (Nel nome del padre, In America) realizza un film con attori del calibro di Daniel Craig, Naomi Watts e Rachel Weisz le attese per qualcosa di grande sono più che giustificate.

Globe icon
Pietro Ferraro (Il Cinemaniaco)
01.08.2012
Will Atenton (Daniel Craig) è un editore di successo che decide di abbandonare la città e il suo lavoro per trascorrere più tempo con sua moglie Libby (Rachel Weistz) e le sue due bambine Dee Dee e Trish.

Globe icon
dr. apocalypse (Cine blog)
01.08.2012
Uno dei più incredibili flop dell’anno. Perché dinanzi ad un cast tecnico di tale livello nessuno avrebbe potuto mai immaginare risultati così disastrosi per il thriller/horror Dream House.

Globe icon
Adriano Ercolani (Film It)
01.08.2012
Will Atenton (Daniel Craig) ha scelto di vivere in una vecchia e affascinante casa alla periferia di New York con sua moglie Libby (Rachel Weisz) e le sue due figliolette.

Globe icon
gabriele farina
17.04.2012
Ora è un bel casino, perchè riuscire a raccontarvi Dream House fermandosi prima di arrivare allo spoiler importante è un problema non da poco.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
12
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative