User icon
Gabriele Niola (Screenweek.it)
11.02.2011
Ayrton Senna, il santo, l'uomo senza macchia in un mondo di fango. Kapadia perde una buona occasione per un documentario su una storia che è già film di suo

Globe icon
Total Film (www.totalfilm.com)
15.06.2011
Flawed and reluctant to dig too deep, but also a lyrical, haunting and nerve-wracking portrait: the thinking man’s true-life Top Gun (with cars).

Globe icon
Teresa D'Ambrosio (film.35mm.it)
11.02.2011
La caratteristica del documentario è che punta sulla forza delle immagini mentre le voci e le testimonianze sono tutte fuori campo, costituiscono un contorno e contribuiscono ancor di più a comprendere la ricca personalità di Senna.

Globe icon
Adele De Blasi (www.cinema4stelle.it)
11.02.2011
Kapadia ricostruisce con dovizia la vita di Senna con immagini di repertorio, registrazioni radiofoniche, filmati. La colonna sonora è splendida con le musiche di Antonio Pinto e le voci off di Ron Devis e di Viviane sua sorella contribuiscono ad emozionarci.

Globe icon
Diego Odello (ilcinemaniaco.com)
11.02.2011
Asif Kapadia miscela con dovizia materiale di repertorio puntando su una confezione tradizionale che, pur lasciando trapelare una grande ammirazione per Senna, si pone al di sopra delle parti puntando su elementi come montaggio, filmati di repertorio e voci fuori campo.

Globe icon
Marco D'Amato (Silenzio-in-Sala.com)
11.02.2011
Kapadia bilancia con saggezza rare immagini di repertorio e le più note riprese delle maggiori imprese del pilota brasiliano.

Globe icon
ColinMckenzie (www.badtaste.it)
02.02.2011
Il documentario compie un ottimo lavoro nel presentarci il campione, senza finire nel ritratto agiografico, e nel presentarci il ritratto di un'altra epoca.

Globe icon
Roberto Castrogiovanni (www.movieplayer.it)
28.01.2011
È come se Kapadia volesse eclissare la sua mano per far parlare solamente le immagini. Il risultato è un racconto quasi oggettivo che al tempo stesso sposa in tutto e per tutto il punto di vista del suo eroe dedicandogli un ritratto ossequioso, fedele, appassionato e commovente.

Globe icon
Marco Spagnoli (www.primissima.it)
28.01.2011
Realizzato con materiali visivi inediti, Senna è un documentario spettacolare e significativo, una celebrazione del genio e della ‘follia’ del pilota, che conquista anche lo spettatore disinteressato alla Formula Uno, perché al centro della narrazione è l’elemento umano a dominare.

Globe icon
Edoardo Becattini (www.mymovies.it)
21.01.2011
Un anomalo biopic che sintetizza la materia storica del documentario con la narrazione del cinema classico. L'intelligenza del lavoro sta nel costruire la mitologia di una vita reale per immagini e radiocronache di repertorio, lasciando la regia di emozioni e sentimenti alla componente sonora.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
10
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative