Globe icon
Giorgio Viaro (BestMovie)
24.01.2013
Robert Zemeckis, confeziona almeno un paio di sequenze ai limiti del prodigio: il disastro aereo è forse il migliore che si sia mai visto al cinema, e la sequenza in cui Whip lotta con se stesso per non cavar fuori dal frigobar una bottiglietta ti restituisce la fede negli dei del cinema.

Globe icon
Andrea Bazzarini (Games Village)
24.01.2013
La macchina da presa di Zemeckis sa come muoversi e la suspense cruda è a livelli ottimi. Trasgressione e simpatia per il Diavolo, sulla rampa di lancio c'è poco spazio per i buoni sentimenti e molto per sesso, droga & learning to fly.

Globe icon
Chiara Console (DireDonna)
24.01.2013
Flight porta sul grande schermo una rosa di personaggi dalle mille sfaccettature, un complesso mix di pregi e difetti capace di affascinare fin dalle prime scene.

Globe icon
Gianluca Arnone (Cinematografo)
24.01.2013
Denzel Washington (per la prima volta diretto da Zemeckis), è alle prese con un antieroe carismatico e indisponente a cui l'attore di colore offre tutta la grandezza e la vulnerabilità di cui è capace. Molte le scene memorabili.

Globe icon
Marzia Gandolfi (MyMovies)
24.01.2013
Con Flight Robert Zemeckis fa di nuovo esperienza del tempo. Un tempo a cui il suo cinema impone un ritmo umano, permettendo al naufrago del cielo di recuperarne il senso, riprendendo a esistere.

Globe icon
Andrea D'Addio (FilmUp)
23.01.2013
"Flight" è un film davvero "strano". Parte come un film d’azione, ha una parte centrale piuttosto drammatica e, poco prima di concludersi, abbraccia persino i toni della commedia. Zemeckis gira con mano sicura ed impreziosisce il tutto con la stupenda sequenza dell’atterraggio.

Globe icon
Francesco Lomuscio (Everyeye)
23.01.2013
Grande cast, ritmi lenti e, forse, eccessiva lunghezza, ma con un bel finale che sembra quasi riportarci, soprattutto dal punto di vista morale, a un cinema che non si fa più.

Globe icon
Dr. Apocalypse (Cineblog)
23.01.2013
Flight è Denzel Washington. Il film ruota completamente attorno alle qualità recitative di un attore straordinario, da tempo mai così in parte e sfaccettato, nel oscillare perennemente tra autodistruzione e sobrietà mentale, tra gesto eroico e colpevolezza.

Globe icon
Adriano Ercolani (FilmIT)
23.01.2013
Flight è un film che ti fa riflettere, che pone interrogativi interessanti, che non vuole essere spettacolare ma invece il più realistico possibile sulla dipendenza e i suoi effetti non solo sugli alcolizzati, ma anche su chi gli sta intorno.

Globe icon
James Mottram (www.totalfilm.com)
20.01.2013
From the nerve-ripping crash to Washington’s stinging portrayal of a boozy pilot, Flight finds Zemeckis back on track after his bumpy mo-cap ride.

Globe icon
Cinefilos (Cinefilos.it)
10.01.2013
Zemekis ritorna in grande forma al film d’azione dopo un lungo periodo passato tra favole per bambini e leggende medievali

Globe icon
Riccardo Balzano (trailersland.com)
29.12.2012
Fatta eccezione dei venti minuti di agonia in volo [...] le restanti due ore si trascinano alternando livelli e intenzioni, tra l’alto e il banale, con criteri distorti e discordanti di esposizione.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
12
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative