User icon
Emilia Iuliano (Best Movie)
11.10.2012
Dopo la calorosa accoglienza di Coraline e la porta magica, grazie a ParaNorman la Laika si conferma una delle più interessanti e promettenti fucine del cinema d’animazione contemporaneo.

Globe icon
gabriele farina
17.10.2012
Prima inevitabile considerazione: Paranorman è un film horror con tutti i crismi del caso. Abbiamo fantasmi, zombie, streghe, gente che scappa, teste che saltano, urla, ragazze terrorizzate.

User icon
Leotruman (ScreenWEEK)
09.10.2012
Paranorman, cartoon realizzato in stop-motion che racconta la storia di Norman, un ragazzino introverso che sarà pronto a trasformarsi in un eroe salvando la città in cui vive.

Globe icon
Flavia D'Angelo (Cinema del Silenzio)
11.10.2012
Tra richiami al cinema "di genere" e humor nero, un film che dimostra di conoscere a fondo i meccanismi della paura, senza mai smettere di divertire.

Globe icon
Paola Pozzato (Vita da Mamma)
11.10.2012
ParaNormal è un film di animazione, commedia, avventura, realizzato interamente in stop motion 3 dalla Laika Entertainment e diretto da Chris Butler e Sam Fell.

Globe icon
meggie (Spindle)
11.10.2012
L'11 ottobre esce nelle sale cinematografiche, "ParaNorman", il film di animazione di Sam Fell e Chris Butler che racconta una storia magicamente emotiva e divertente ricca di effetti speciali e colpi di scena.

Globe icon
Redazione (Pausa Caffè )
11.10.2012
Arriva al cinema Paranorman 3D e gli zombie non sembreranno mai più gli stessi. Norman è un ragazzino problematico, molto sensibile e triste per la recente scomparsa dell’amata nonna.

Globe icon
Denise (Cinema 10)
11.10.2012
Norman Babcock è un ragazzino di 11 anni che ha ricevuto in dono la capacità di vedere e di parlare con i morti. Questa sua caratteristica lo porta però ad essere incompreso dalla sua famiglia, emarginato e vittima di bullismo da parte di Alvin

Globe icon
Valerio Sammarco (Cinematografo )
11.10.2012
Quando vecchie tradizioni e nuove tecniche generano mostri... L'animazione stop-motion della LAIKA è da applausi

Globe icon
Giordano Caputo (Inglorius Cinephiles)
11.10.2012
"I geek ci salveranno". E' il grido di vendetta che "ParaNormaN" porta con sé per esaltare sapientemente la figura del bambino emarginato, lo strambo del quartiere reso oltremodo speciale dal sesto senso che gli consente di vedere e di parlare con i morti.

Globe icon
Redazione (Voto 10 )
11.10.2012
Come il protagonista de “Il sesto senso”, anche l’undicenne Norman vede la gente morta (beh, anche gli spiriti degli animali in effetti) ed è fondamentalmente un incompreso.

Globe icon
Francesco Volpi (Film e Dvd)
11.10.2012
A Blithe Hollow, una piccola città assediata dagli zombie, gli abitanti devono chiedere aiuto ad un ragazzino incompreso di nome Norman, che ha il dono di riuscire a vedere i morti e a parlare con loro.

Globe icon
Francesco Lomuscio (Film Up)
11.10.2012
Porta il nome del proprietario del Bates Motel di "Psycho" ma è più giovane di qualche anno e, soprattutto, anziché avere la passione per l’accoltellamento delle donne sotto la doccia, preferisce parlare con i morti, grazie a una facoltà ereditata dall’amata nonna.

Globe icon
Giuseppe Gangi (Movieplayer)
11.10.2012
Elementi come la tolleranza, la possibilità di compiere il Male, l'accettazione della morte, la strada verso il perdono assurgono a veri temi ParaNorman, che lo rendono molto più interessante di una semplice parodia sugli horror zombie.

Globe icon
Giuseppe Gangi (Movieplayer)
11.10.2012
La videorecensione del film ParaNorman di Chris Butler e Sam Fell, con Kodi Smit-McPhee, Tucker Albrizzi e Anna Kendrick. Testi di Giuseppe Gangi e voce di Francesca Fiorentino.

Globe icon
Alessandra De Tommasi (Everyeye)
11.10.2012
La diversità fa paura. E la paura, nel caso di ParaNorman, fa bene (anzi benissimo) allo spirito.

Globe icon
Agostina Bianco (Eco del Cinema )
11.10.2012
ParaNorman è a tutti gli effetti il cartone animato per eccellenza del 2012

Globe icon
Gabriele Niola (Bad Taste)
11.10.2012
ParaNorman è cinema per ragazzi della miglior specie.

Globe icon
Stefano Dell'Unto (Anime Movie Forever)
11.10.2012
A Blithe Hollow, una cittadina nel Massachusetts, vive Norman, un ragazzino in grado di parlare con gli spiriti dei morti. Per questo motivo viene considerato uno stramboide dalla sua famiglia, viene emarginato dai coetanei e perseguitato dai bulli.

Globe icon
Federico Ferrantini (Mauxa)
11.10.2012
ParaNorman è la nuova commedia animata che vede un bambino di appena undici anni parlare con gli spettri e trovare il coraggio per affrontare gli zombies

Globe icon
Valentina D'Amico (movieplayer)
09.10.2012
Potenza dei temi autobiografici unita al fascino retrò dell'animazione a passo uno, quale che sia l'ingrediente giusto per far funzionare un lavoro, stavolta Tim Burton lo ha azzeccato in pieno.

Globe icon
Marisa Tisti (Oggi al Cinema )
09.10.2012
ParaNorman è un film d’animazione, il genere si può definire anche commedia, fantasy o horror, diretto da Sam Fell, regista di numerosi lavori per il grande schermo.

Globe icon
Erika Pomella (MovieTele)
09.10.2012
Film comedy di Sam Fell e Chris Butler girato in stop motion dalle tinte fosche, dove tragedia e farsa si rincorrono in una pellicola che si fa forte di molti rimandi e omaggi al cinema horror.

Globe icon
Redazione (Zombie KB)
09.10.2012
Norman è un ragazzino con il dono di poter parlare con i morti. Nessuno, oltre al suo nuovo amico Neil, crede che sia vero, neanche la sua famiglia, e per questo Norman viene emarginato da tutti.

Globe icon
Lorenzo Pedrazzi (Spazio Film)
09.10.2012
A Blithe Hollow, cittadina apparentemente tranquilla, c'è Norman, un bambino soltario e incompreso che ha una caratteristica particolare: vede gli spettri, e sembra avere più confidenza con loro che con i vivienti.

Globe icon
Emanuele Manco (Fantasy Magazine)
09.10.2012
Norman parla con le persone morte. A parte questo è un normale ragazzino di una normalissima città di provincia statunitense, Blithe Hollow.

Globe icon
Gianlorenzo Lombardi (Film 4 Life)
09.10.2012
QUANDO DIVENTA POSSIBILE GUARDARE UN FILM DI ZOMBIE COI BAMBINI

Globe icon
09.10.2012
L’undicenne Norman Becock trascorre le sue giornate a guardare film horror e studiare i fantasmi.

Globe icon
Davide Longoni (La Zona Morta)
09.10.2012
In “ParaNorman” una piccola cittadina viene assaltata dagli zombie. A chi chiedere aiuto? L’unico è Norman, l’incompreso ragazzo del posto capace di comunicare con i morti.

Globe icon
08.10.2012
In una piccola cittadina del Massachusetts vive un ragazzino poco popolare, Norman Babcock, il quale ha però il dono di parlare con i morti, anche se nessuno gli crede e viene per questo ridicolizzato dai suoi compagni di scuola.

Globe icon
08.10.2012
Norman, ciuffo ribelle e orecchie a sventola, è un bambino incompreso e deriso da tutti che ha dalla sua parte solamente il paffuto amico Neil e la nonna paterna…morta diversi anni prima.

Globe icon
08.10.2012
Essere preadolescenti, vedere gli spettri, parlare coi defunti e amare i film sugli zombie sono ottimi presupposti per diventare lo zimbello della scuola, l’emarginato e fare amicizia esclusivamente con altri bambini problematici e/o forme di vita alternative.

Globe icon
Gianluca Chianello (CineFilos)
08.10.2012
Nella piccola e tranquilla cittadina di Blithe Hallow il giovane Norman Babcock non ha una vita semplice e felice. Apparentemente normale ed uguale agli altri ragazzi...

Globe icon
08.10.2012
Povero Norman. È il solo a vedere i fantasmi, e nessuno gli crede. Anche per i suoi genitori è un ragazzino strano, che si inventa storie assurde per attirare l’attenzione.

Globe icon
MASSIMILIANO SCARNÀ (Film Review)
08.10.2012
Norman è un ragazzino in grado di parlare con i morti, ma nessuno gli crede, dunque viene considerato il classico “tipo strano”. Tuttavia, quando un fantasma inizia a manifestarsi agli abitanti della città, Norman dovrà usare il suo potere per fermare la minaccia.

Globe icon
Andrea D'Addio (Bad Taste)
08.10.2012
In una città dal misterioso passato c’è un ragazzino, Norman per l’appunto, che riesce a parlare con i morti. Nessuno gli crede ed è destinato a diventare lo “strano” del paese...

Globe icon
dr. apocalypse (Cine Blog)
08.10.2012
ParaNorman, vera e propria sorpresa animata diretta a quattro mani da Chris Butler e Sam Fell.

Globe icon
Jayne Nelson (www.totalfilm.com)
20.09.2012
Gorgeous animation and inspired set design help patch over a lacklustre script. The horror hardcore will enjoy playing spot the homage.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
38
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative