Globe icon
gabriele farina
18.04.2012
Proviamo per un momento, in apertura di recensione, a mettere da parte la denuncia sociale, la veridicità dei fatti narrati ed addirittura delle violenze mostrate per concentrarci sul valore artistico di Diaz

Globe icon
Glauco Almonte (Cinema del Silenzio)
13.04.2012
Vicari riapre ogni ferita rimarginata attenendosi agli atti processuali, pensando il film come fosse un documentario.

Globe icon
Riccardo Balzano (trailersland.com)
13.04.2012
E’ uno dei film-colossi italiani più costosi di sempre, tra i più violenti ed espliciti, anche tra i più sconfortanti, che sublima in poesia macabra nell’indagine sulla dignità della persona.

Globe icon
Valeria Vinzani (www.filmforlife.org)
13.04.2012
Quando i diritti umani vengono calpestati con cruda violenza!

Globe icon
Cinefilos (Cinefilos.it)
06.04.2012
Il film appare come un atto di giustizia nei confronti delle vittime di quelle violenze. Inoltre, ci ripropone nella sua limpida efficacia, oggi, interrogativi pesanti sulla natura della democrazia nel nostro paese, su cosa essa sia stata finora e su cosa vogliamo essa sia in futuro;

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
5
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative