Globe icon
gabriele Niola (MyMovies)
07.12.2012
Una conquista dell'indipendenza dal giudizio altrui che non riesce sempre ad appassionare

Globe icon
Mirta Barisi (35mm)
07.12.2012
La bicicletta verde: 'Com’è bello pedalare sotto il sole dell’Arabia Saudita'

Globe icon
Redazione (Film Review)
07.12.2012
Wadjda è una bambina di 10 anni che vive alla periferia di Riyadh, la capitale Saudita. Nonostante viva in un mondo tradizionalista, Wadjda è una bambina affettuosa, simpatica, intraprendente e decisa a superare i limiti imposti dalla sua cultura.

Globe icon
M. Chersicla (Cinema 4 Stelle )
07.12.2012
Il film che ci propone, al suo debutto come regista, la saudita Haifaa Al Mansour è davvero un piccolo capolavoro cinematografico.

Globe icon
Giulia Surace (Eco del Cinema )
07.12.2012
Quando anche una semplice bicicletta può essere simbolo di sovversione

Globe icon
Federico Raponi (Film Up)
07.12.2012
La parità sessuale, e più in generale i diritti di un intero popolo controllato da una “polizia religiosa”, sintetizzati nella conquista di un semplice, piccolo strumento di gioco.

Globe icon
Daniele Tullio (Film e Dvd)
07.12.2012
Wadjda, una bambina di dieci anni figlia di una coppia di genitori separati, abita a Riyadh, capitale dell’Arabia Saudita.

Globe icon
Redazione (Primissima )
07.12.2012
Wadjda è una bambina di 10 anni che vive alla periferia di Riyadh, la capitale Saudita.

Globe icon
Redazione (Dire Donna )
07.12.2012
La piccola Wadjda ha un sogno: avere la bicicletta verde che ogni giorno vede nella vetrina di un negozio vicino la sua abitazione, a Riyad.

Globe icon
Gabriele Niola (Badtaste)
07.12.2012
Il primo film ad essere realizzato in Arabia Saudita con la regia di una donna racconta inevitabilmente di come il genere femminile debba faticare per poter emergere e affermare la propria individualità in quella società.

Globe icon
Marco Minniti (Movieplayer )
07.12.2012
La videorecensione del film La bicicletta verde di Haifaa Al-Mansour, con Reem Abdullah, Waad Mohammed e Abdullrahman Al Gohani. Testi di Marco Minniti e voce di Francesca Fiorentino.

Globe icon
Marco Minniti (Movieplayer )
07.12.2012
Presentato nella sezione Orizzonti della 69esima edizione del Festival di Venezia, Wadjda è l'esordio nel lungometraggio della regista saudita Haifaa Al Mansour, prima pellicola interamente girata nel regno arabo.

Globe icon
Luca Chiappini (everyeye)
07.12.2012
Wadjda (Waad Mohammed, prima esperienza sul grande schermo) è una ragazzina vivace ed estroversa della periferia di Riyāḍ, capitale dell’Arabia Saudita.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
13
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative