Eye icon
La figura dello spietato Zodiac viene in qualche modo mitizzata nel suo non essere mai visibile.
Tratto dalla storia vera riguardante la serie di omicidi che insanguinò nel 1968 l'America, Zodiac racconta le vite e frustrazioni di chi si impegnò con ogni mezzo per assicurare alla giustizia uno spietato serial killer.Oltre alla pura cronaca, nel film è ravvisabile anche la scelta da parte del regista e degli sceneggiatori di sottolineare il fascino morboso che crimini così efferati ebbero e hanno tutt'ora sul pubblico. La figura dello spietato Zodiac viene in qualche modo mitizzata nel suo non essere mai visibile. Tutto gravita intorno al suo mistero, alla sua crudeltà e all'ossessione che le sue nefandezze scatenano negli altri. Film molto ben strutturato con più che precise ricostruzioni storiche, Zodiac si colloca senza sforzo nella categoria Thriller da vedere.

Globe icon
Giacomo Visco Comandini (icine)
14.11.2008
"Zodiac" è la storia di un enigmatico serial killer che terrorizzò San Francisco tra la fine degli anni Sessanta e l'inizio degli anni Ottanta.

Eye icon
La storia vera di un serial killer che terrorizzo' l'america per decenni con i suoi omicidi, la caccia della polizia senza sosta per anni fino all'epilogo...
Una storia che appassiona, è piu' del solito poliziesco, qui si vede il sangue gli omicidi crudi e reali.La caccia senza sosta della polizia, i rebus dell'assassino e l'America che sta a guardare. Un film da vedere, forse è un po' troppo lungo e ci si stanca, ma è una storia vera e non si poteva trascurare nessun dettaglio. Un film consigliato

Globe icon
Emanuele Boccianti (offscreen)
14.11.2008
Non è facile avvicinare un film come Zodiac, forse non è facile neppure farselo piacere. I film sui serial killer, veri o inventati, non sono così. Fincher ce lo ha insegnato, anche lui.

Globe icon
Roberto Ritondo (spaziofilm)
14.11.2008
Zodiac è un film basato su fatti realmente accaduti. La vicenda è stata portata alla luce nel corso degli anni attraverso indagini approfondite e metodiche, ma non esiste ancora una reale soluzione del caso

Globe icon
Mirko Nottoli (cinema4stelle)
14.11.2008
David Fincher si potrebbe definire “uno con le palle”. Anche se dopo Seven e Fight Club non è mai più riuscito a ripetersi a quei livelli.

Globe icon
Paolo Pugliese (occhisulcinema)
14.11.2008
Una giovane coppia si apparta in auto, non sapendo di essere osservata da un uomo che, avvicinatosi alla macchina, li uccide sparandogli addosso senza pietà. E’ così che inizia “Zodiac”, l’atteso nuovo film diretto da David Fincher, talentuoso regista di cult movies come “Seven”.

Globe icon
it.movies.yahoo (it.movies.yahoo.)
14.11.2008
Il cinema, si sa, è un’altra cosa: se l’ispettore David Toschi e il suo secondo William Armstrong affondano lentamente nella plaude del caso dello Zodiaco (un serial killer "attivo" dal 1969), destinato a non trovare soluzione.

Globe icon
Roberto Ritondo (seg. da BlackArcana) (spazio film)
11.11.2008
L’ambiguità e l'assenza di prove e indizi certi, uniti alla sottile psicologia con cui Zodiac tiene costantemente aperta la sfida con i propri inseguitori,

Globe icon
n.s.. (segnalato da danielagre) (FILM TV)
10.11.2008
Un caso che ha appassionato e sconvolto gli Usa: la caccia a un pericoloso assassino seriale.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
10
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative