Globe icon
Paola Casella (www.mymovies.it)
22.05.2017
Un film caotico, coloratissimo, sensuale e sessuale, ma anche sorprendentemente tenero e dolcemente ironico.

Globe icon
22.05.2017
È un cinema che non ha nulla a che fare con il rigore, insegue l’assembramento di pezzi e di forme diverse, eppure riesce a fuggire da ogni freddezza teorica e ad evitare pericolosi e noiosi citazionismi. La sua è una favola gotico/punk che racconta soprattutto il sogno della mescolanza tout court (corpi, stili, musiche, culture). La libertá sessuale degli anni 70 – appunto il modello Rocky Horror – ha lasciato il segno, ma quello di John Cameron Mitchell non è un omaggio all’eros ("il sesso e’ superato" dice a un certo punto il personaggio di Nicole Kidman) quanto soprattutto alla percezione e all’accoglienza dell’altro. E non sara’ un’esperienza estetica nuova, ma al termine del luna park esce fuori un sentimento.

Globe icon
Luca Liguori (movieplayer.it)
22.05.2017
Prendete l'erotismo e la libertà di Shortbus, l'energia rock e dissacrante di Hedwig - La diva con qualcosa in più, ed unite il tutto ad un umorismo british e irresistibile; questo è How to Talk to Girls at Parties, un mix esplosivo ed eccitante di due autori (Mitchell e Gaiman) diversissimi l'uno dall'altro ma che ben si fondono in questa commedia sci-fi che punta tutto sul divertimento e sulla follia.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
3
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative