Globe icon
Annalice Furfari (www.mymovies.it)
19.08.2015
La logica da filmato amatoriale, rigorosamente codificata per l'intero film, non riesce a nascondere i difetti di una sceneggiatura sin troppo scarna. Passi questo, dato che l'opera non ha chiaramente pretese elevate, i registi avrebbero dovuto spingere sull'acceleratore della tensione, provocando continuamente lo spettatore da horror con rumori sinistri e sequenze al cardiopalma. Invece, la prima parte del film si spreca nella presentazione dei personaggi, che ricalcano tutti gli stereotipi del genere "teen movie", con la cheerleader, il bulletto e la promessa del football. Quando si entra nel vivo delle sequenze da casa infestata, la paura non è mai troppo grande o imprevedibile e l'inquietudine tipica dell'horror non viene mai evocata con decisione

Globe icon
Carlo Andriani (www.newscinema.it)
19.08.2015
Come insegnano i maestri del cinema di genere, non serve tanto per spaventare. Bastano alcuni ingredienti fondamentali come una regia a fuoco, una soundtrack di impatto ed un pizzico di originalità per creare quella tensione in grado di rendere i nostri sonni poco tranquilli. The Gallows questi ingredienti li ha tutti, riuscendo nella difficile impresa di spaventarci, incuriosirci ed allo stesso tempo divertirci con una messa in scena più che discreta ed un finale tanto sorprendente quanto originale.

Globe icon
Francesco Lomuscio (cinema.everyeye.it)
19.08.2015
Un found footage che vede alla produzione il Jason Blum ormai divenuto un nome immancabile all’interno del genere, ma che non manca di essere fagocitato dalla consueta, banale sequela di urla e rumori improvvisi e finalizzati a trasmettere ansia e spavento; rivelandosi, invece, soltanto portatori di noia.

Globe icon
Simone Bravi (35mm.it)
18.08.2015
Ennesimo teen-horror con protagonisti scemi, urli isterici e jump-scare a gogo. Nessuna variazione sul tema e i clichè del found footage moderno (perdonaci Ruggero) ci sono proprio tutti.

Globe icon
Mauro Donzelli (www.comingsoon.it)
18.08.2015
Non stupisce che sia l’horror, per i puristi con venature thriller, a dominare il found footage cinema. L’idea di uno sguardo che ci osserva, testimone o minaccioso, è da sempre fra le paure recondite dell’essere umano. Se Chronicle ha avuto il merito di evolvere il genere, con una sua chiave originale narrativa e formale, The Gallows, invece, ripropone pedissequamente: formula ormai vecchia di quindici anni e trucchetti sempliciotti per far paura.

Globe icon
Nicola Lucchi (www.nocturno.it)
17.08.2015
A poco servono le discrete interpretazioni degli attori che, a ben guardare, riescono talvolta a ovviare a dialoghi che sembrano messi in fila per riempire gli 80 minuti di film. A salvare il salvabile e a regalare un po’ di originalità a un genere ormai abusato restano in questo caso i riferimenti metateatrali

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
6
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative