User icon
Cool and the Game (Screenweek)
16.10.2015

Eye icon
3 Ho rivisto oggi Fuck You, Prof! e lo dico con un po...
3 Ho rivisto oggi Fuck You, Prof! e lo dico con un po' di vergogna ma è un film molto divertente, ceto scemo è scemo, ma ogni tanto ci vuole anche quello e ovviamente non sembra tedesco... #FuckYouProf

Globe icon
Mirko Lomuscio (www.youmovies.it)
16.10.2015
Fuck you, prof! è una commedia dai toni coloriti che, a fasi alterne, sa gestire bene le sue idee e le sue trovate.

User icon
Filippo Magnifico
15.10.2015
Guardando Fuck You, Prof! risulta facile comprendere il perché di tanto successo. Il suo non avere mezze misure è sul serio in grado di accontentare ogni tipo di pubblico.

Globe icon
Marco Lucio Papaleo (cinema.everyeye.it)
16.10.2015
Fuck you, prof! è una divertente -per quanto un po' sboccata- commedia condita con quel pizzico di sentimento che non guasta mai. Tecnicamente non fa gridare al miracolo, tra montaggio approssimativo e regia monocorde, ma fotografia e interpreti si fanno benvolere, nonostante qualche lungaggine di troppo. Se vi piace il genere è un titolo consigliato.

Globe icon
Alessia Laudati (www.film.it)
16.10.2015
Rivoluzionario? Molto. Soprattutto la pellicola bilancia bene i toni della commedia, senza volgarità, strizzando l'occhio a un pubblico di giovani che vuole forse trasgredire e allo stesso tempo desidera farlo in maniera intelligente. Qui ci si riesce, e anche i toni della commedia rosa trovano un loro divertente spazio.

Globe icon
Simone Emiliani (www.sentieriselvaggi.it)
15.10.2015
La sua forza è una comicità diretta che non si ferma davanti a niente, che si prende gioco anche di una certa letterarietà del cinema tedesco, dove la prova di Elyas M’Barek appare decisamente convincente proprio nello svelare multiple personalità. Ha una bella mano Bora Dagtekin. Che inzeppa il film di dialoghi scoppiettanti, magnificamente stupidi (“se un film non c’è in dvd vuol dire che fa cacare”), e continue battaglie, tra strofinacci sporchi, rutti, tentativi di affogare alunni in piscina e un’invisibile storia d’amore che scorre leggera in sottofondo.

Globe icon
Damiano Panattoni (movieplayer.it)
15.10.2015
Fuck You, Prof! risulta essere una riuscitissima commedia che spiega perfettamente un concetto assai fondamentale: le apparenze, spesso e volentieri, ingannano. Nella scuola, così come nella vita.

Globe icon
Eugenio Fiumi (www.vgnetwork.it)
15.10.2015
Fuck you, prof! ha le carte in regola per sfondare qui da noi; è una commedia fresca, al passo coi tempi, con trovate ben riuscite e con ben chiaro il pubblico di riferimento: gli adolescenti.

Globe icon
Riccardo Assi (www.sagoma.com)
15.10.2015
Politicamente scorretto Fuck You, Prof! ci propone una comicità “demenziale” di qualità (un ossimoro?) che di rado abbiamo avuto modo di gustare negli ultimi anni.

Globe icon
Martina Barone (www.cinematographe.it)
15.10.2015
Comicità agli estremi per Fuck You, Prof!, quasi volgare senza però dover strafare, arrivando al punto giusto per non risultare fastidiosa e strappare più di una volta la risata allo spettatore. Con personaggi al di sopra delle righe, dall’indifferente criminale Zeki in contrapposizione con la sentita vocazione dell’insegnante Schnabelstedt, gli studenti irrispettosi sono pronti a crescere durante un film costruito puramente per divertire ed intrattenere, che riesce a far simpatizzare anche per quei poco di buono che sanno rivelare un cuore d’oro.

Globe icon
Giulia Luciani (www.cinemamente.com)
14.10.2015
Fuck you, prof! è caldamente consigliato a tutti, anche a chi non è un amante del genere.

Globe icon
Gabriele Niola (www.badtaste.it)
14.10.2015
Schizofrenico come pochi altri film si sono visti quest’anno, l’opera dell’autore turco-tedesco Bora Dagtekin alla fine è inqualificabile. Illude lo spettatore, lo attira e gli fa sperare lo svolgimento migliore per tradirne costantemente le aspettative. Flirta con il cinema più serio ma poi si sposa con quello svogliato e cretino che immagina il pubblico come composto da un branco di scemi da condurre per mano ovunque, senza un briciolo di voglia di credere nelle loro capacità interpretative.

Globe icon
Carola Proto (www.comingsoon.it)
14.10.2015
La vera forza di Fuck you, prof! è nella sua totale anarchia, nella sua determinazione a prendersi qualunque libertà e in un ritmo serratissimo che, pur non creando mai confusione, priva il regista del piacere proibito di indugiare anche nella più piccola situazione comica e perciò di autocompiacersi. Dagtekin si prende solo la libertà di accelerare sempre più, affidandosi e fidandosi di un montaggio impeccabile.

Globe icon
Francesca Polici (www.close-up.it)
13.10.2015
Una commedia che, pur riuscendo nel suo intento di divertire e tenere incollati allo schermo – complice un ottimo ritmo scandito da una regia dinamica – riesce a rimanere ancorata alla realtà e farsi specchio della società contemporanea.

Globe icon
Erika Pomella (www.movietele.it)
13.10.2015
'Fuck you, prof!' è una commedia divertente e colorata, che pur non proponendo niente di nuovo, irretisce per la leggerezza e la simpatia dei suoi protagonisti.

Globe icon
Federico Boni (www.cineblog.it)
13.10.2015
Fuck You, Prof! abbraccia un pubblico talmente vasto da motivare il clamoroso e storico successo ottenuto in patria, presentandosi con sfacciata e naturale demenzialità a varie fasce d'età, di fatto impossibilitate a resistergli.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
17
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative