Globe icon
Maurizio Encari (www.silenzioinsala.com)
26.06.2017
Difficile dire dove finiscano i meriti e inizino i limiti dell'operazione, sempre pericolosamente in bilico sul reale senso di quanto messo in scena e un mix dolce-amaro. Forse senza due interpreti così massicci (punte di diamante di un altrettanto ottimo cast comprimario) Codice criminale avrebbe sicuramente ottenuto un minor impatto empatico.

Globe icon
Alan Smithee (www.filmtv.it)
26.06.2017
Ed il confronto generazionale assume qualche sfumatura interessante soprattutto nel rapporto tra il protagonista Fassbender ed il figlio piccolino: i loro sguardi di intesa sono l'unica vera scintilla di un film un pò superficiale che non sa ben di preciso ove indirizzarsi, troppo indeciso tra l'azione di inseguimenti divertenti e concitati, ed un approfondimento interiore che rimane troppo suggerito e poco sviscerato.

Globe icon
Marcella Leonardi (www.nocturno.it)
26.06.2017
Smith mescola realismo e onirismo, soffermandosi sui dettagli, sulle conversazioni, sul confronto quasi shakespeariano tra le personalità di Colby e Chad. Allo stesso tempo apre parentesi di puro action thriller, con inseguimenti automobilistici in notti illuminate dai neon dei distributori di benzina.Imperdonabile, però, il finale ruffiano, che annacqua quell’astensione di giudizio mantenuta per un’ora e mezzo senza cedimenti.

Globe icon
Redazione (www.longtake.it)
26.06.2017
Codice criminale (pessima traduzione del più centrato Trespass Against Us, il quale esplicita la faida interna) si propone di descrivere l’impossibilità di sfuggire al proprio destino – in questo caso a una vita di illegalità all’interno di un improvvisato e disorganizzato clan di zingari irlandesi – ma finisce soltanto per curarsi del folklore che gli sta intorno dimenticandosi delle motivazioni.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
4
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative