Globe icon
06.08.2019
Gli elementi-chiave di una serie che è già stata una saga sulle corse clandestine e poi di heist movie steroidei vengono comunque riattraversati con devozione, nonostante l’assenza di Dom/Vin Diesel (ce ne sarà mai più bisogno?), tra inseguimenti sempre più clamorosamente astratti e attaccamento ai valori sani della vita familiare, con l’affaire tra Hobbs e la sorella di Deckard Shaw che sembra davvero omaggiare l’espediente narrativo del capostipite, tra Paul Walker e la sorella di Toretto. Ma per il resto, è un film di giocattoli a grandezza naturale.

Globe icon
Maria Adelaide Valentini (www.widemovie.it)
06.08.2019
Grandi scene d’azione e tanto divertimento. A metà tra i James Bond più eccessivi e i film di supereroi, si reiventa qui uno spin-off che torna alle origini, ma con una verve molto più comica e azione decisamente sopra le righe. Non mancano scazzottate, esplosioni e neppure le battute che spesso sono insulti fra i due protagonisti, accompagnati da un vasto assortimento di smorfie e grugniti. Della saga originale rimangono, oltre i protagonisti, il gusto per gli inseguimenti automobilistici folli.

Globe icon
Gabriele Niola (www.badtaste.it)
06.08.2019
È la scrittura quindi a non funzionare. Se la serie madre da questo punto di vista gioca sempre in difesa, cercando di fare il meno possibile per incorrere in quanti meno danni possibili, qui invece è tutto un riversarsi in attacco. Ci sono riferimenti al #cheatday dell’account instagram di Dwayne Johnson, ci sono una serie di oneline non memorabili che tuttavia desidererebbero esserlo (“Now I take you to school son”) e alcune ironie di dubbio gusto come quella per la quale la CIA è mostrata come composta da simpatici nerd di buon cuore che ascoltano le conversazioni dei protagonisti bonariamente, con simpatia e per il loro bene, in fondo.

Globe icon
Marco Chiaretti (www.spettacolo.eu)
06.08.2019
Un elettrizzante spin-off che si colloca “fuori dagli schemi” confronto ai precedenti: abbandonati definitivamente l’azione e il noir serioso (e noioso), il film si indirizza verso la commedia esilarante. Hobbs e Shaw fanno sorridere lo spettatore, litigano e battibeccano continuamente anche nei momenti più concitati.

Globe icon
Redazione (hotcorn.com)
06.08.2019
Cervello, muscoli e un irresistibile film d’azione. Un film di genere che funziona, sequenza dopo sequenza: eccessivo, divertente, stracolmo di trovate e dettagli

Globe icon
05.08.2019
Lo sviluppo della trama non è dei più raffinati, ma imbastisce in modo efficace l'intelaiatura all'interno della quale mettere in scena sequenze d'azione sopra le righe e zeppe di inventiva, cioè la vera ragione d'essere di questo tipo di prodotto. Il tono da commedia aiuta inoltre a fare chiudere un occhio sulla durata un po' eccessiva (due ore e 17 minuti).

Globe icon
Cecilia Strazza (www.cinefilos.it)
05.08.2019
Hobbs & Shaw non sbaglia un colpo, è consapevolmente disimpegnato come dovrebbe essere, non tradisce le premesse dell'etichetta e sopratutto non cerca inutili approfondimenti politici e sociali sulla posizione della donna in un contesto maschile.

Globe icon
Antonio Bracco (www.comingsoon.it)
05.08.2019
Un fantasy urbano che non tradisce lo spirito roboante della saga con Vin Diesel, pur rivendicando una propria personalità. Hobbs & Shaw conserva i punti cardinali di Fast & Furious (auto, testosterone, adrenalina e famiglia) e al contempo ne prende le distanze per mostrare muscoli diversi

Globe icon
Andrea Giovalè (www.cinematografo.it)
05.08.2019
Nel mezzo, il ritmo rallenta, cede spazio a cameo ripetuti di due simpatici volti di Hollywood, ribadisce spiegoni e segue panegirici morali che, anche meno esplicitati, sarebbero stati chiari lo stesso. Inoltre, forse più grave, palesa una certa, martellante, ripetitività nelle sequenze di azione, solo di rado scongiurata. A girare il dito nella ferita, i trailer hanno mostrato durante la campagna promozionale pressoché tutti i migliori momenti del film che quindi, anche quando brilla, non sorprende.

Globe icon
Stefano Dell'Unto (www.nerdplanet.it)
05.08.2019
Nella prima parte del film assistiamo a scazzottate in bagno, in puro stile Leitch ma molto più edulcorate, paracadutismo, corse sulle vetrate di un grattacielo, inseguimenti adrenalinici tra le strade di Londra. Nulla che Tom Cruise non abbia già fatto, e anche molto meglio. Ma se Mission: Impossible è la risposta americana a James Bond, Fast & Furious, e questo spin-off in particolare, è la versione anabolizzata di entrambi. Gli sceneggiatori non ci pensano nemmeno a uscire dai cliché del genere, anzi, ci sguazzano dentro pompandoli, estremizzandoli, portandoli all’eccesso.

Globe icon
05.08.2019
Un figlio purissimo del cinema hollywoodiano moderno, ecco cos’è tecnicamente questo “Fast & Furious: Hobbs & Shaw”. Ed è purissimo perché di quella filosofia, bisogni e propositi decide di incarnare tutto con la massima disinvoltura ed espressione: ponendosi come obiettivo principe la spettacolarità smodata, accompagnata da interpreti in grado di esaltarla al meglio e da comprimari funzionali alla causa, strategici per eventuali strizzatine d’occhio, o ipotetici sviluppi futuri. Non deve avere avuto indicazioni diverse da "fai divertire il pubblico", probabilmente il regista - esperto in materia - David Leitch.

Globe icon
Ecleto Mucciacciuoli (www.vigamusmagazine.com)
05.08.2019
Quel che appariva come un bizzarro duetto scoordinato si è rivelata una pirotecnica prova di forza della coppia, che riesce con qualche scaramuccia a strappare sorrisi ed approvazioni. Trovato il ritmo frenetico e la sinfonia che ha reso indimenticabile la saga cinematografica di David Leitch, si riscoprono le scoppiettanti scene d’azione che valgono il prezzo del biglietto.

Globe icon
Stefano Labbia (www.insidetheshow.it)
05.08.2019
Un film elettrico, un sali e scendi emozionante, da un’automobile all’altra in puro stile Fast & Furious! Un The Rock immenso abbraccia uno Statham sempre più in forma: una coppia imbattibile che di certo non farà rimpiangere agli spettatori la visione.

Globe icon
Gianluca Vignola (www.gamesvillage.it)
05.08.2019
Fast and Furious – Hobbs & Shaw convince e – soprattutto – diverte.

Globe icon
Giuseppe Nebbiai (www.naturalborngamers.it)
05.08.2019
Dwayne Johnson è il più bel regalo fatto al genere umano. Statham, in questo ruolo, che mischia serio e comico, ci sguazza alla perfezione. Idris Elba è semplicemente magnifico, anche per lui la parte del "Superman nero" ma con connotazioni malvagie, come si autodefinisce nel film, è perfetta.

Globe icon
Andrea Fornasiero (www.mymovies.it)
05.08.2019
Uno spin-off ancora più eccessivo dei Fast&Furious che brilla delle scintille tra The Rock e Jason Statham.

Globe icon
Luca Ceccotti (cinema.everyeye.it)
05.08.2019
Hobbs & Shaw si può dire solo in parte riuscito. Con la saga principale di Fast & Furious condivide l'amore per l'esagerazione, la ricerca della scena d'azione concettualmente esasperata e il gusto per la commedia, eppure sembra che il film di David Leitch tiri fin troppo la corda, arrivando quasi sul punto di spezzarla. Lo spin-off è infatti irriverente e ironico, forse persino troppo. A farla da padrone sono soprattutto i botta e i risposta tra i due protagonisti, che stirano dei siparietti comici poco elastici, arrivando molto presto a un attrito fisiologico tra intenzioni e risultato. Il film è godibile ma non così spettacolare come vorrebbe, specie perché non si avverte neanche il tocco del regista di John Wick, Atomica Bionda o Deadpool 2, qui più accessorio del previsto. Ottima la new entry di Vanessa Kirby e molto riusciti i cameo di Ryan Reynolds e Kevin Hart, eppure la sensazione è che si potesse fare molto di più, osare con intelligenza con i movimenti di macchina o lo studio dell'azione perfetta. Hobbs & Shaw porta però esclusivamente la firma di Dwayne Johnson e rispecchia infatti le sue recenti produzioni: sufficienti a intrattenere ma incapaci di fare quel passo in più per spiccare in un campionato popolato da giganti.

Globe icon
Gian Luca Pisacane (www.film.it)
05.08.2019
Adrenalina pura, per 135 minuti a folle velocità e con il cervello spento. Prendere o lasciare.

Globe icon
Martina Barone (www.cinematographe.it)
05.08.2019
Una vera e propria bomba per il suo genere [...] un botta e risposta continuo che non arresta mai di un secondo, colpendo ripetutamente in faccia come uno dei pugni di ferro dell’ex agente segreto o una testata del piacente Johnson.

Globe icon
05.08.2019
Intrattenimento puro ad altissima concentrazione di adrenalina, Fast & Furious - Hobbs & Shaw miscela azione e commedia sfidando le leggi della fisica, regalando agli amanti della saga l’esagerazione, la spettacolarità e le situazioni esilaranti del franchise.

Globe icon
Lorenzo Pietroletti (www.lascimmiapensa.com)
02.08.2019
L’impianto parodistico su cui si fonda il film risulta palese sin da subito e vuole dissacrare sia l’action che il tipico noir. Si ride e si sorride sui continui battibecchi tra i protagonisti e i personaggi secondari. Ci si fa beffe anche del Trono di Spade, con qualche citazione mainstream come la classica “You know nothing“, così come quei richiami ai vari Terminator e, volendo, a Crank. E ancora battute e doppi sensi con giochi di parole quando devono cambiare identità. Tutto molto simpatico e ben gestito nei tempi.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
21
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative