User icon
leotruman (ScreenWEEK)
17.06.2013
Zack Snyder con L’Uomo d’Acciaio porta in sala il Superman del 2013: moderno e attuale, un film che regala forti emozioni. La storia coinvolgente, la regia emotiva di Snyder e sequenze d’azione mai viste prima: un pellicola che non lascia indifferenti e segna nel profondo.

Globe icon
Mario Sesti (FilmTV)
21.06.2013
L’originalità del film, oltre a ricostruzioni scenografiche, sta nel far avanzare sul proscenio i due padri e soprattutto il loro antagonista, Michael Shannon, al quale tocca la domanda cruciale: è giusto distruggere una civiltà per permettere a un’altra di sopravvivere?

Globe icon
Piergiorgio Ravasio (Ultimo Ciak)
21.06.2013
Funziona bene e intrattiene piacevolmente per più di due ore, grazie ad un indovinato cast di attori ed un'equilibrata alternanza di scene d'azione con momenti di introspezione.

Globe icon
Valerio Sammarco (Cinematografo)
21.06.2013
Spettacolare e ambiguo: il nuovo Superman targato Snyder vola talmente alto da rischiare la disintegrazione.

Globe icon
BigV (LegaNerd)
21.06.2013
Non è un capolavoro né spazzatura, ma un film più che buono che potrà sicuramente farsi piacere agli appassionati a patto che siano pronti a vedere dei cambiamenti nella struttura e nell’iconografia classica del personaggio.

Globe icon
Antonio Cuomo (Movieplayer)
18.06.2013
L'uomo d'acciaio non è un brutto film, ma è un'occasione sprecata per poter dire qualcosa di importante e su un personaggio storico del mondo dei comics, che, a differenza di altri super-colleghi, fatica a trovare la sua incarnazione definitiva sul grande schermo.

Globe icon
Dr. Apocalypse (Cineblog)
18.06.2013
Tra combattimenti caotici, esplosioni devastanti, un’eccessiva ’serietà’ e scene davvero riuscite, L’uomo d’acciaio ha innegabilmente il pregio di non prendere mai fiato.

Globe icon
Mattia Pasquini (FilmIt)
18.06.2013
Il Superman di Zack Snyder resta tra innovazione e replica, con scelte di sceneggiatura più che discutibili e – troppo spesso – prive di coerenza. Una dimostrazione di poco coraggio che non era appartenuta al regista fino ad oggi.

Globe icon
Sandra Martone (Film4Life)
18.06.2013
Un cinecomic dal punto di vista degli effetti speciali e delle immagini anche buono ma che pecca di una verbosità di sceneggiatura quasi mai funzionale. Il lato positivo è che questo è solo l’inizio: dopo aver detto tutto il superfluo, il sequel non potrà che essere migliore.

Globe icon
Giuliana Molteni (MovieSushi)
17.06.2013
Questa rilettura forzata di Superman ha partorito un personaggio i cui rovelli ci lasciano del tutto freddi. A forza di rimodellarlo, come certe facce di attrici dopo troppi interventi estetici, Superman non è più lui.

Globe icon
Marco Lucio Papaleo (Everyeye)
17.06.2013
gli interpreti sono ottimi (nessuno escluso), le musiche di Hans Zimmer sono potenti, Luca Ward che doppia Russell Crowe fa venire i brividi e gli effetti speciali, pur non essendo spaccamascella, non lasciano insoddisfatti.

Globe icon
Giorgio Viaro (BestMovie)
17.06.2013
Questo – in definitiva – è il cuore del film: una manciata di sequenze cariche di malinconia. A questa impostazione bene si legano regia e montaggio, nolaniani al 100%.

Globe icon
Matthew Leyland (www.totalfilm.com)
17.06.2013
A bracing attempt to bring the legend back into contention that successfully separates itself from other Super-movies but misses some of their warmth and charm. But given the craft and class, this could be the start of something special.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
13
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative