Eye icon
4 sensazioni che tutti vorremmo provare.
4 Rivincita, vendetta, ironia, compiacenza, soddisfazione, gloria...sono i sentimenti protagonisti della pellicola più agitata, tormentata e rivendicativa del 2008. Chi non ha mai desiderato fare ciò che è ritenuto proibitivo, illegale, massacrante mentalmente con la consapevolezza che invece è l'unica strada, l'unica azione, l'unica prospettiva esatta da intraprendere. Esattezza nella personalità della giustizia. Giustizia nel rivendicare e affermare ciò che sei, ciò che avresti dovuto essere dal primo vagito, ciò che negli occhi dell'altro si riflette come un'inchino al proprio Io. Affermazione della propria vittoria giustiziera sull'angosciante, impertinente, invadente, egocentricamente inferiore...umanità altrui. Ecco cos'è Wanted: se stessi come esemplare perfetto di umanità vincitrice. Da vedere in caso di scarsa autostima e di frustrazione interiore.

Globe icon
Marco Papaleo (Silenzio-in-Sala.com)
15.07.2010
Al di là delle buone interpretazioni, delle discrete musiche di Danny Elfman e della sfrenata azione cafonesca, Wanted ha ben poco da offrire.

Eye icon
Il seguente e un film di fantascienza basata su una storia di un romanzo.
Questo film ha stato basato sulla serie grafica esplosiva del romanzo del Millar del contrassegno e helmed dal Bekmambetov-creatore sbalorditivo del direttore Timur di "visualist" della concessione della pellicola russa più riuscita nella storia, la vigilanza di notte serie-Desiderata dice al racconto senza pari di giustizia. In 2008, il mondo sarà introdotto ad un heroe per una nuova generazione: Wesley Gibson. 25 anni Wes (James McAvoy) erano il la maggior parte senza affeti, ronzio che della cubo-dimora il pianeta aveva conosciuto mai. La sua sporgenza lo ha masticato all'ora fuori, la su fidanzata ha ignorato ordinariamente lui e la sua vita non è la stessa di prima. Tutto era determinato che questo più lento disinnestato ammonterebbe a niente. Ci era poco altro per Wes fare ma assente arrivano i giorni e morire nella sua carreggiata lenta e diperforazione. Fino a che non venga a contatto di una donna chiamata Fox (Angelina Jolie). Dopo che il suo padre sia assassinato, la volpe sexy mortale recluta Wes nella classe, una società segreta che addestra Wes per avenge la morte del suo padre sbloccando le sue alimentazioni dormenti. Poichè gli insegna come svilupparsi i riflessi lampo-rapidi e l'agilità fenomenale, Wes scopre le vite di questa squadra da un codice antico: effettui gli ordini di morte dati dal destino in se. Con brillante insegnante-compreso il capo enigmatico della classe, Sloan (Freeman) del Morgan - Wes diventa gode tutta la resistenza che ha desiderato mai. Ma, lentamente, comincia a realizzare che ci sono più ai suoi soci pericolosi che i raduni l'occhio. Wes verrà imparare che cosa nessuno potrebbero mai insegnargli: da solo controlla il suo destino. Mi piace molto questo film non vedo l'ora di vederlo.

Eye icon
Originale, musicalmente ineccepibile e narrativamente solido, Wanted mette in mostra tutte le grandi doti 'rocambolesche' del regista di origine russa ed il talento 'bad' di attori dal carisma straordinario.
Diretto dal regista Timur Bekmambetov, Wanted racconta la storia di un anonimo impiegato che un bel giorno, mentre la sua vita privata e professionale, va a scatafascio si trova coinvolto in una sparatoria. Apparentemente è lui il bersaglio che deve essere eliminato e la spiegazione ricevuta ha qualcosa di assolutamente sorprendente: il ragazzo è il figlio di uno dei più grandi killer del mondo e l'organizzazione di suo padre ha bisogno del suo 'talento ereditario' per eliminare un enigmatico traditore. Chi sono 'gli assassini del destino'? Un gruppo di professionisti ultraspecializzato in omicidi che sceglie i nomi dei proprio bersagli attraverso la divinazione di un misterioso e mistico telaio che, come le parche della mitologia greca, 'fila' i nomi delle persone da uccidere 'nocive' al resto degli esseri umani. Sono loro che gli chiedono di unirsi al gruppo e riuscire, così, a fermare un vecchio compagno diventato, ormai, un acerrimo nemico. Visivamente sorprendente ed eticamente sofisticato, Wanted è una pellicola dal forte impatto visivo in cui nulla è davvero come sembra. Nel complesso, il film e mi è piaciuto molto: molta azione, molta violenza, tantissimi inseguimenti mozzafiato. Insomma tanta follia cinematografica e poca voglia di prendersi sul serio: consigliato vivamente a chi ha voglia di puro e semplice intrattenimento.

Eye icon
Tratto dal romanzo a fumetti di Mark Millar. Il venticinquenne Wesley è un pigrone! Il suo capo lo rimprovera in continuazione mentre la sua ragazza lo tradisce. La vita di Wes cambia il giorno in cui incontra una giovane e affascinante donna dal nome , Fox,
Chi ama i fumettoni privi di qualsiasi senso logico si faccia avanti e vada a vedere questo film senza problemi e si divertirà senza orma di dubbio. Il film racconta di una setta che professa la fede cieca nel proprio dio – chiamato Fato, in cui credere passa dall’immoralità, in cui in nome di dogmi e ideali la morte diventa ossessiva: tutto ciò è raccontato con una sfumatura mistica che affascina, fino a un interessante e molto riuscito ribaltamento finale, dove diventa esplicita la riflessione sul sonno della ragione. Dopo un incipit di rara tamarraggine, il film prosegue mescolando furibonde scene d’azione a pause di tocco quasi monacale e “filosofico”, come a cercare di rendere a pieno l’atmosfera del fumetto e i suoi chiaroscuri: va da se che invece Bekmembatov, assecondato da un’imponente produzione alle spalle, non va molto oltre alla divertente caciara, sospeso sul filo sottile tra ironia e compiacimento Le idee sono interessanti,le pallottole che curvano uccidendo le leggi della fisica.

Eye icon
Quando la vita di un uomo cambia improvvisamente
Tratto dal romanzo a fumetti di Mark Millar. Il venticinquenne Wesley è un pigrone! Il suo capo lo rimprovera in continuazione mentre la sua ragazza lo ignora completamente. La vita di Wes cambia il giorno in cui incontra una giovane e affascinante donna dal nome , Fox, membro di una società segreta. Fox vuole aiutare Wes a vendicare l'omicidio di suo padre, addestrandolo e risvegliando in lui i suoi poteri. Mentre Fox gli insegna a sviluppare al massimo i riflessi e ad acquisire una fenomenale agilità, Wes scopre che la società osserva un codice antico e infrangibile, secondo il quale deve obbedire agli imprenscindibili ordini dettati dai morti. Cast di prim’ordine. Wanted è sicuramente un cult dei fumetti. un cult è molto semplice: al di là della nomina, non è un comune albo a fumetti di stampo supereroistico. In Wanted non esiste una divisione ben precisa fra buoni e cattivi, perché lo scrittore inizia a raccontare la sua storia dalla fine dall’attimo successivo in cui i buoni vincono sui cattivi. Ma se i ruoli si invertissero? E se a vincere fossero i cattivi?

Eye icon
Wesley,scopre da una donna che gli si avvicina,che il padre che credeva morto quando lui nasceva,é morto la sera prima ed era a capo di una specie di setta che accorpava spietati killer.La donna gli propone di scegliere se vivere la sua vita come "agnello" o come "Lupo"
L’unione artistica tra due menti così fuori dal comune fanno di "Wanted" 1 pellicola interessante sotto più punti di vista e, al contempo godibile.Dagli sceneggiatori Michael Brandt e Derek Haas viene però aggiunto uno dei concetti cardine della storia:i protagonisti sono dei veri e propri sicari che uccidono non per punire,ma per prevenire.

Eye icon
Weasley Gibson è uno strascinafaccende anonimo e privo di vere ambizioni,il suo destino cambierà grazie all'incontro con Fox.
Un film deve valere il prezzo del biglietto.Punto e basta.E i criteri per cui un film vale o meno il prezzo del biglietto sono quanto mai soggettivi.Qualcuno disse che per fare un buon film ci vogliono tre cose:una buona sceneggiatura,una buona sceneggiatura e,per finire,una buona sceneggiatura.Bene,questo film ha una sceneggiatura appena appena accettabile,eppure vale il prezzo del biglietto.Intanto abbiamo un superoe più alla portata di tutti,in cui è più facile identificarsi,perchè non ci sono superpoteri dovuti a chissà quali radiazioni,morsi di insetti strani,latte scaduto made in cina o altre amenità,ma tutto ruota intorno a un addestramento duro e meticoloso e su certi meccanismi psicologici che fanno naturalmente scattare la sete di riscatto e di vendetta.Poi abbiamo un cast di tutto rispetto,con attori ben calati nel ruolo e abili a sfoderare una perfetta mimica da fumetto per meglio piegarsi alle ragioni del film.Infine,ultimo ma non ultimo,abbiamo un ritmo mozzafiato,che fa salire l'adrenalina scena dopo scena e ti tiene lì con il fiato sospeso.Il prezzo di tutto questo è uno stile videoclip che può anche far storcere il naso,ma che fa centro perchè copre con le sue suggestioni i buchi e le lacune di una sceneggiatura non del tutto riuscita e con parecchie falle.E infatti quel che rende wanted un film vincente,rispetto a tante altre americanate dello stesso tipo,è proprio la regia sicura di timur bekmambetov. Alla resa dei conti,con wanted rimani per quasi due ore incollato alla sedia e con il fiato sospeso.Esci dalla sala divertito e soddisfatto.Il giorno dopo forse neanche sei più capace di raccontare per bene la trama,ma ti rimane dentro quell'idea di due ore spese piacevolmente,quella sensazione di spettacolarità e di divertimento che il cinema sa regalare e che vale sempre il prezzo del biglietto.

Eye icon
Wesley Gibson fa un lavoro opprimente e noioso,ma alla morte del padre riceve un'eredità miliardaria e un lascito molto speciale: un superpotere che lo trasforma in un'omicida professionista...
Visivamente e stilisticamente il film ha delle scelte molto interessanti, il regista si dimostra a grandissimo agio con l'azione spettacolare e il suo gusto per l'eccesso e per il contrasto è molto gradevole.Certo non un capolavoro, ma un film piacevole e ben confezionato. Il film si ispira a quello che è considerato uno dei fumetti dark più irriverenti e provocatori degli ultimi anni. La graphic novel distrugge letteralmente il mito del supereroe in calzamaglia, rendendo protagonisti della storia, di fatto, un gruppo di supercriminali. Il film del regista kazako invece cerca una mediazione, quasi una scappatoia “polically correct”, creando però una sorta di grosso cortocircuito tra adattamento e libera interpretazione di un'opera cartacea. Sceneggiatura dettata da dialoghi serrati e un'azione incalzante. Buono davvero il cast con un divertito Morgan Freeman nel ruolo di un capo calcolatore e caparbio; la bellissima Angelina Jolie che regala ai fan minuti di azione mozzafiato; e il giovane James McAvoy (già visto in "Espiazione") protagonista confuso nello scegliere tra destino e libero arbitrio.

Eye icon
"Sapete quando ti dicono: un giorno incontrerai una ragazza che ti cambierà la vita per sempre. Bè a volte succede" Con questa frase il protagonista Wesley Gibson ci riassume il contenuto di tutto il film.
Sono andata a vedere questo film sapendo solo due cose: che era tratto da un fumetto e che in molti lo avevano giudicato in modo decisamente negativo. Ed Invece, se lo si prende per quello che è, ovvero puro intrattenimento, Wanted non è affatto male! E' un film caratterizzato da uno stile fantasticamente visionario e da sequenza d’azione capaci di farci sobbalzare sulla sedia. La trama è avvincente: Un giovane contabile costretto a subire violenze e sopraffazioni quotidiane scopre di essere il figlio di un feroce ed abile sicario membro di una setta segreta. Alla morte del padre sarà costretto a prendere il suo posto per garantire la sopravvivenza del gruppo e dell'organizzazione centenaria della setta. L'allenamento e la dedizione alla nuova professione di sicario sarà molto dura e cruda ma scoprirà capacità e abilità innate del corpo e della mente che lo porteranno a riscattarsi anche nel suo vecchio ambiente di lavoro. Un Action movie adrenalinico, coninvolgente, per nulla scontato che tiene lo spettatore incollato allo schermo fino alla fine.Ingiustamente paragonato a Matrix, Wanted è un Action assolutamente originale, fuori dagli schemi classici dei "normali" supereroi.

Eye icon
è il nuovo film con Angelina Jolie, ispirato all'omonima graphic novel a fumetti dello scrittore scozzese Mark Millar.
Il film è diretto dal regista russo Timur Bekmambetov, ha girato anche I guardiani della notte ed I guardiani del giorno. La storia è il racconto di un mondo in cui alcuni individui, dotati di superpoteri, dominano la criminalità a livello globale, sono liberi di compiere ogni azione, compreso uccidere anche solo per divertimento. Il protagonista è Wesley Gibson, giovane timido e frustrato (il padre era un assassino professionista, ucciso da un killer). Wesley incontrerà Fox, un'assassina che lo convincerà ad entrare nella Fratellanza, giustizieri che vogliono controllare le esistenze degli altri umani. Wesley svilupperà riflessi formidabili e capacità sovraumane. Ad un certo punto inizierà a sospettare che i confratelli non siano paladini della lotta al crimine ma .............. Il film si avvale di un cast eccezionale, diretto con vigore. Il mio giudizio è positivo.

Eye icon
l venticinquenne Wes è un fannullone. Il suo capo lo rimprovera in continuazione mentre la sua ragazza lo ignora. La vita di Wes arranca quindi senza meta, fino al giorno in cui incontra una donna bella e ................
Non starò a raccontare la trama ma solo le mie impressioni: un film da vedere (provate a contare quanti tatuaggi veri e non ha Angelina...). Attori fantastici, azione, inseguimenti mozzafiato, non manca nulla a questo film per poter essere visto e rivisto ..... Molte persone sarebbero felicissime di poter avere come "maestra" un tipo fantastico come Angelina ......

Eye icon
Attraverso una morale distorta sviluppatasi al grido di “ucciderne uno per salvarne mille”....
Incorreggibile Angelina! Dopo averci regalato l’incarnazione della più videoludica eroina predatrice di tombe mai esistita,eccola tornare ad indossare i panni di una super donna tutta spari e adrenalina. Questa volta è Fox, letale killer affiliata alla segretissima e millenaria società segreta di vendicatori detta “la Fratellanza”, il cui compito è di addestrare..Bhé, direi, lo sfigato di turno. Wesley (un insospettabilmente bravo J. McAvoy) è il classico signor nessuno. Arenato in un esistenza al limite del patetico verrà “salvato” dalla sexy killer che gli svelerà le sue capacità straordinarie e che lo porrà di fronte alla scelta di un destino: essere pecora o lupo. Attraverso una morale distorta sviluppatasi al grido di “ucciderne uno per salvarne mille”, e sfruttando archetipi fin troppo familiari e in cui è facile immedesimarsi (la ricerca di un’identità , le colpe dei padri, l’ineluttabilità del destino), “Wanted” non si discosta poi molto, almeno nello spirito, dalla celebrata graphic novel da cui prende i natali. Sicuramente meno dark dell’originale, è impossibile non ravvisare nelle mirabolanti scene d’azione, che ritmano tutta la pellicola, la forte impronta divinamente visionaria del regista kazako Bekmambetov né non intuire, nei dialoghi carichi di ironia e feroce canzonatura, lo spirito irriverente di Miller. Action allo stato puro, ma con un cuore alla Matrix, “Wanted”con le sue pallottole curvanti e la sua mitologia spicciola ( il telaio come strumento di divinazione rimanda evidentemente alla figura delle 3 parche) riesce a calamitare l’attenzione del pubblico divertendolo e seducendolo. Da bravo pifferaio magico (la scena dei topi esplosivi è impagabile) Bekmambetov ci guida in un incredibile viaggio dove tutto non è come sembra e dove il destino non si subisce ma si plasma.

Eye icon
Wesley,pigro, scansafatiche, si arruolerà una società segreta, cambiando completamente vita per efffetto dell'incontro con la bella Fox...
L’avventura inizia nel pronunciare il nome del regista kazako Timur Bekmambetov…e prosegue se dal titolo si cerca di intuire il senso del film: in realtà la scelta del destino non è soggetto dominante del film, ma un espediente, un grigio cartoccio di giornale, per introdurre lo spettatore nella pirotecnia di scene d’azione nitide, vivide, violente e/o divertenti (non adatte ai bimbi)che si susseguono con sapiente continuità di effetti speciali e abbinamenti cromatici della fotografia. Timur, alle spalle una saga fantasy vampiresca, dimostra in questo film il proprio apprezzamento per Tarantino e mantiene il ritmo degli spot che l’hanno reso famoso in patria. Film molto godibile se non si ricerca una fedele riproduzione del mitico fumetto cui è ispirato, se ci si tappa il naso dal punto di vista morale, e soprattutto se gia non ci si sente in colpa a non riuscire a staccare gli occhi dal trailer… ma questo succede solo a chi “pensa troppo”, parola di Timur, …e calamitati da queste sequenze d’immagini affascinanti diventa difficile.

Eye icon
4 L'imbranato Wesley viene salvato da Fox,una bellissima killer, dalla sua vita noiosa e priva di scopo per piombare nella realtà della confraternità dei lupi, una società di assassini. Il suo compito sarà quello di vendicare la morte del padre mai conosciuto, ma non tutto è sempre come sembra...
4 "Smetti di vivere come una pecora e vivi come il lupo che sei; prendi in mano il tuo destino, fai sentire al mondo la tua voce". Questo è quello che accade al giovane ed imbranato Wesley, che una volta salvato da Fox, una sexy e spietata killer, abbandona la sua vita insulsa da impiegato, per diventare uno dei membri di una secolare confraternità di assassini. Tra inseguimenti e combattimenti che fanno il verso a matrix, tra pistole di ogni tipo e proiettili mai visti prima, il divertimento è assicurato!

Eye icon
Wanted l’incredibile trasformazione di un uomo normalissimo in un invincibile giustiziere.
Wanted è tratto dal romanzo a fumetti di M.Miller e narra la storia di Wes un ragazzo fannullone che conduce una vita senza senso, ma un giorno quest'ultima subirà un radicale cambiamento. Wes, infatti, incontrerà Fox, una bellissima donna, facente parte di una società segreta che lo addestrerà e risveglierà le sue doti nascoste, trasformandolo in un terrificante giustiziere, da "preda" a "cacciatore". Ottimo action-movie ricco di pallottole che volano e curvano per lunghi tratti, stop motion, rallenty, tante inquadrature da posizioni impossibili e una musica incalzante che creano un mix perfetto per tutti gli amanti del genere. A condire il tutto ci pensa anke un ottimo cast composto dal protagonista James McAvoy, da Morgan Freeman e da Angelina Jolie.

Eye icon
Tratto da un fumetto parla della storia di un ragazzo sfortunato che si trova dall'eredità dal padre defunto, in una setta di spietati serial killer e gli viene proposto di scegliere se vivere la sua vita come "agnello" o come "Lupo.
Ecco cosa succede quando si da in mano ad uno quasi sconosciuto regista russo, una valanga di soldi holliwodiani e il corpo di Angelina Jolie. Effetti speciali dall'inizio alla fine, danno quasi alla nausea, secondo me sono anche eccessivi tantè che in certe scene si esclama:"eeeee seeee quando maiiii!!!!" per la surrealtà della scena.E senzo motivo si passa da queste scene ad alta adrenalina, a scene come quella del treno che cade nel burrone con effetti speciali degli anni '90, penso che gli effetti speciali di "Vacanze di Natale '90" fossero migliori!!!. Si è vero è tratto da un fumetto, ma trovo anche che l'eccessiva violenza sia davvero troppa (neanche fosse Arancia Meccanica). Per il resto gran merito del successo del film va senza dubbio alla Jolie e sopprattutto al suo corpo che ha attirato gran parte degli spettatori di questo film, immobili di fronte a tutta l'azione e la violenza del film, con gli occhi impalati a guardare le tette della Jolie che sballonzano. Per quanto riguarda la trama è di una banalità inquietante che anche un bambino di 6 anni riusciva a scriverne una migliore, è un insulto all'intelligenza degli spettatori!!! Mi meraviglio che Morgan Freeman partecipi a questo film, l'unica spiegazione che mi do' è che non ha letto il copione.

Eye icon
Wesley, un "buono a nulla" che diventa il killer più temibile del mondo. In questa frase si può sintetizzare il film.
Wesley, un "buono a nulla" che diventa il killer più temibile del mondo. In questa frase si può sintetizzare il film. La pellicola parla della forza del destino, di come gli eventi possano cambiare le sorti. Wesley si troverà da un buon scansafatiche a temibile killer. Tutto questo per....... Il perchè ve lo lasciamo scoprire guardando il film (sempre se non l'avete già visto)

Eye icon
Un giorno il mondo ti crolla addosso, il giorno dopo sei tu a dover decidere delle sorti dello stesso.Non senza un prezzo. In sintesi ciò che capita a Wesley, lo sfigatello che è in tutti noi.Aggiungeteci un cast di rilievo, un alto budget e una graphic novel cinica e violenta.Questo è Wanted.
E'ormai diventata una moda la trasposizione cinematografica delle graphic novel, genere che sta prendendo sempre più piede nel mondo del fumetto. Ma, si sa, un capo d'alta moda riscuote il suo successo se ben confezionato ed indossato. Il "sarto" Timur Bekmambetov,anche grazie al lavoro degli sceneggiatori M. Brandt e D. Haas,è riuscito ad ottenere un film ad alto tasso adrenalinico, riuscendo a trasmettere un messaggio:anche il ragazzo più represso può eliminare il cattivo prima che possa dimostrarsi tale in un mondo che non è quello che sembra.Serve solo una valida guida.Chi meglio di una Jolie ipertatuata,eterea e allo stesso tempo incazzata?E chi meglio di Morgan Freeman (abituato ad altri ruoli) può essere il capo dei cattivi?Nonostante il plot sia trito e ritrito,l'incasso stellare ha decretato un sequel per il grande schermo.Sfigati di tutto il mondo,ribellatevi!

Eye icon
3 Il film narra del solito "inetto" di turno (James McAvoy) che dopo essere entrato in contatto con la mozzafiato Fox (Angelina Jolie) entra in una società segreta che cambierà radicalmente la sua vita..da inetto a "eroe"!
3 Prima di vedere suddetto film gustai il trailer,per l'enormità di scene spettacolari e allo stesso tempo esagerate mi aveva colpito, ma dire il vero sono andato al cinema senza molte pretese, pensando di trovarmi davanti un film alla Die Hard pieno di effetti speciali. I quali sonopresenti nel film, ma sono combinati secondo me in maniera sapiente, ci sono scene che possono sicuramente farti gridare all'esagerazione, ma il contesto in cui si svolge la vicenda, la trama, le inquadrature e gli effetti speciali riescono a amalgamare molto bene il tutto.Anche la storia, non molto complessa, non è banale, ben articolata presenta alcuni colpi di scena.Un film che non lascia l'amaro in bocca. Inseguimenti al limite della fantascienza e proiettili che non seguono neanche una delle leggi base della fisica. Magistrale bellezza della Jolie, che a guardarla, non fai neanche più caso al suo copione. Mediocre interpretazione del giovane attore principale James McAvoy che rende a malapena la trasformazione da sfigato totale ad ardito giustiziere, ma invidiabile quando bacia appassionatamente la Jolie. Morgan Freeman magistrale anche in questi filmetti rispetto ai suoi grandi film, riesce comunque a dare la giusta enfasi anche restando zitto.Intendiamoci, questo film non si discosta per nulla dalla generale tendenza a considerare il genere fumettistico come un'occasione per metter su d strabilianti effetti speciali,ma almeno il film è godibile e non ci si annoia. Nonostante le sue origini il russo-kazako Bekmambetov dirige un film totalmente "made in USA":in sintesi, qualsiasi mediocre, patetico, sfigato può un giorno scoprirsi "super-eroe" e innalzarsi al di sopra del gregge. Come recita il tiolo, basta saper scegliere il proprio destino!

Eye icon
Un giovane debole e generalmente maltrattato ritrova il padre perduto da tempo, per poi scoprire che è un assassino. Dopo il suo omicidio, il figlio viene reclutato da una misteriosa agenzia che tratta killer di professione, e inizia l'addestramento per seguire le orme paterne.
Dal fumetto omonimo di Mark Millar, Wanted è un film adrenalinico interpretato da Angelina Jolie, Morgan Freeman e James McAvoy. Duro, violento, con molti inseguimenti e sparatorie durante il film si assiste alla trasformazione di un ragazzo perdente in un serial killer. Divertente, ma anche interessante, Wanted è un film originale, ma senza particolari 'picchi.'Scollegate il cervello e andate a vedere “Wanted”, di certo non ve ne pentirete.

Eye icon
Pallottole che curvano, macchine che volano, azione a fiumi, combattimenti a un ritmo serrato, omicidi abbondanti, effetti speciali... e (purtroppo) non molto di più...
Un'antica setta di assassini, dotati di poteri eccezionali, arruola un giovane incapace (James McAvoy), che poi si scoprirà avere enormi capacità, per uccidere un "fuoriuscito" dalla setta stessa.... Il giovane sarà istruito dalla bella e misteriosa Fox (Angelina Jolie), il tutto sotto la guida e il controllo di Sloan (un carismatico Morgan Freeman), ambiguo capo della Confraternita e unico a poter tradurre gli ordini dati alla setta dal Telaio del Fato, una sorta di Precog di Minority Report in versione tessile... Ritmo serrato, regia quasi da videoclip, eccezionali effetti speciali, adrenalina a fiumi nei combattimenti e negli inseguimenti, colonna sonora adatta, diverse scene che lasciano senza fiato. Ne risulta un ottimo film d'azione, veloce, godibile, senza molto di più... Forse, in un film che, ancora una volta deve molto a Matrix, manca quella base di significati, riferimenti culturali e significati sociali che di Matrix hanno fatto un successo. La storia del telaio resta poco approfondita, e anche l'assurdità di una "giustizia preventiva", ottenuta uccidendo le persone prima che possano sbagliare, non colpisce, non suscita quel senso di ira di fronte a una "giustizia ingiusta" che invece si prova durante il già citato Minority Report (forse perchè qui, come nel graphic novel da cui è tratto Wanted, questa giustizia era imposta da pochi ed accettata dalla maggioranza delle persone, mentre qui la gente in realtà non ne sa niente...). L'addestramento del protagonista, sebbene duro e sanguinario, non mostra una vera crescita interiore e di consapevolezza; gli stessi dubbi morali del protagonista non coinvolgono lo spettatore, forse distratto dal ritmo vertiginoso del film. Insomma, sembra che sia molto più incentrato sui combattimenti e sulle pallottole che curvano piuttosto che sui contenuti... è comunque ben realizzato, divertente e scorrevole, quindi se volete due ore di azione, inseguimenti, sparatorie ed effetti speciali è il film che fa per voi!

Eye icon
Il film racconta la storia di Wes Gibson e la sua trasformazione da sfigato impiegato alla sua ascesa nei panni di un assassino professionista al servizio della Confraternita,dedicata a togliere di mezzo i criminali più pericolosi
L’appuntamento con Wes (James McAvoy) e Fox (Angelina Jolie), due dei più letali e infallibili killer sul pianeta, mantiene tutte le promesse tra action, stile fumettistico e punte affilate di humour nero. Preparatevi dunque ad assistere a sparatorie mozzafiato e perfino a seguire le incredibili traiettorie dei proiettili all’insegna del divertimento puro, con un grande ammontare di violenza… benvenuti a “Wanted – Scegli il tuo destino”.

Eye icon
2 Intrappolato in una quotidianità castatrice, Wesley trova in un gruppo di supercriminali il suo passato, il suo riscatto e un destino tutto da scrivere..
2 Fratelloperfetto:-"Tòh.." Manuetc:-"..?.." Fp:-"E' Invisible.. L'ho scaricato ieri.." M:-"Ma.. ma.. ma.. GRAZIE!! Ma.. ma.. ma.. davvero!!" (Ten minutes later) M:-"Ma.. ma.. ma io ti ringrazio davvero, però.. guarda che non è è Wanted, con la Jolie, non Invisible..!!" Fp:-"Idiota.. Wanted è la traduzione italiana di Invisible..!!" M:-".." Fp:-"..e meno male che parli 3 lingue, eh.." M:-"." Ecco come mi son ritrovata un venerdì sera, letteralmente incollata allo schermo, a guardare uno degli action movie più adrenalinici della storia del cinema dai fratelli Lumiere ad oggi. Ma andiamo per ordine. Wanted trae l'embrionale sceneggiatura dall'omonimo fumetto della premiata ditta Millar-Jones. Parlo di "embrionale" in quanto, a parte il nome, dell'originale comics è rimasto ben poco: dai personaggi all'intreccio fino al finale, tutto è stato riassemblato e forgiato secondo gli standard delle grandi produzioni Hollywoodiane, a discapito di una trama certamente non troppo originale ma di sicura presa, (almeno sui lettori). Il cast è di degno rispetto: accanto alla Jolie, (una Lara Croft sempre troppo simile a se stessa), Morgan Freeman (conferma di un talento a 360 gradi) e Terence Stamp, (eclettico), due nomi che basterebbero a convincere anche il più indeciso spettatore della qualità dell'opera per cui si accinge a sborsare 10E di biglietto. Buona la scelta musicale: Elfman riconferma la sua ragion d'esserci. Le scene che si susseguono sono emozionanti, coinvolgenti, esplosive. Il ritmo incalza fotogramma dopo fotogramma. Ma. Riesce a deludere. Riesce a deludere perchè manca quel valore aggiunto che ha reso l'originale fumetto quel che è: un piccolo grande cult tra i comics. Riesce a deludere proprio quella sceneggiatura priva di connessione, quasi arrangiata e sicuramente, come già sottolineato, troppo riadattata agli standard preconfezionati di un pubblico troppo spesso sottovalutato.

Eye icon
Fox (Angelina Jolie) è un'assassina dalla letale bellezza che cercherà di convincere il giovane Wesley (James McAvoy) ad associarsi in una strana setta conosciuta col nome di "Alleanza di Giustizieri", le armi del fato in grado di determinare e controllare le esistenze dei comuni mortali.
Wesley Gibson (James McAvoy) è un ragazzo triste e grigio, devastato dalla vita e dalla routine che si è autoimposto. Chiunque (dal migliore amico al capo ufficio) può passargli sopra, e l’unica cosa che Wesley è in grado di fare è annuire, scusarsi e prendere pasticche per rilassarsi. Tutto questo verrà stravolto dall’arrivo della bellissima e pericolosa Fox (Angelina Jolie), che entrerà nella sua vita pronta a stravolgere tutto quello che sapeva di se stesso ed a fornirgli una nuova possibilità, all’interno di una misteriosa organizzazione. Da quel momento (pochi minuti dall’inizio del film), le scene d’azione inizieranno a farla da padrone, ed ogni cosa si risolverà con mirabolanti acrobazie, macchine che saltano avvitandosi su se stesse e proiettili in grado di curvare. Come ci si poteva immaginare, Wanted si rivela un film spassoso, dominato dall’azione e con una trama simpatica, in particolare sul finale. Eppure chi ha letto il fumetto dovrà aspettarsi qualcosa di radicalmente diverso, ad esempio niente supereroi e supercattivi, il protagonista fa parte dei “buoni” e la trama è totalmente diversa… quindi rimane quasi nulla della storia che si conosceva. E questo non può che lasciar perplessi sulle scelte del regista russo Timur Bekmambetov, che si discosta in maniera drastica dall’opera a cui dice d’ispirarsi, tanto che se nel fumetto Wesley e Fox avevano preso in prestito le sembianze di Eminem e Halle Berry, qui troviamo due attori molto diversi, seppur ben calati nel ruolo da interpretare. Distanza estetica oltre che di contenuto insomma. Eppure il buon cast (tra cui figura anche Morgan Freeman), la trama godibile (a patto di prendere il film per quel che è) e le iperboliche scene permettono di trascorrere un piacevole paio d’ore davanti allo schermo.

Eye icon
wanted.....
Decisamente i fumetti stanno sempre più diventando una fonte di - lucrosa - ispirazione per il cinema. "Wanted" è tratto da una miniserie anni '80 ed è, nell'insieme, abbastanza fedele alla sua ispirazione. Denso di azione dalla prima all'ultima scena è un film semplice semplice la cui forza, appunto, è nel ritmo della sceneggiatura e nella professionalità degli attori che riescono dare spessore a una trama non troppo fantasiosa. In effetti i presupposti per approfondire la storia ci sarebbero potuti essere (dalla fascinazione per il tema della setta segreta ad, addirittura, la possibilità di introspezioni etiche) ma evidentemente non erano queste le intenzioni degli autori. Per cui ecco un film da divorare senza troppi pensieri, magari abbinato a una confezione maxi di pop corn....puro intrattenimento, ma del resto al cinema non andiamo - anche - per questo ?

Eye icon
Confraternita millenaria si affida ad antichi manufatti per decifrare il destino, mentre alcuni giustizieri si danno battaglia saltando da un grattacielo all’altro e schivando pallottole intelligenti...
Confraternita millenaria si affida ad antichi manufatti per decifrare il destino, mentre alcuni giustizieri si danno battaglia saltando da un grattacielo all’altro e schivando pallottole intelligenti. Tratto da una graphic novel, “Wanted” è un action movie che inizia in sordina tra le scrivanie di un ufficio con lo sfigato martirizzato dal capo e poi esplode con inseguimenti sui vagoni della metropolitana. Non tutto è come appare, così anche un ragazzo frustrato ed in preda agli attacchi di panico può scoprire poteri fuori dall’ordinario, magari un conto in banca a parecchi zeri lasciato da un papà ucciso da un membro dell’organizzazione. Il cammino della conoscenza passa attraverso un addestramento che fortifica lo spirito, ma i segreti millenari sono custoditi nella biblioteca di una fabbrica tessile off limits. Meravigliosa Angelina Jolie nei panni della giustiziera con armi in pugno che guida come un pilota di formula 1 mostrando sangue freddo persino nelle situazioni più critiche; James McAvoy è preso letteralmente per i capelli da questa eroina che mena come un uomo mentre il resto del gruppo resta a guardare un corpo tatuato dalla testa ai piedi. Il regista russo Timur Bekmambetov stravolge il fumetto omaggiando “Matrix” e rispolverando persino un classico come “Cassandra Crossing” quando il treno deraglia su un ponte sospeso tra le montagne. Effetti speciali da capogiro, come nella migliore tradizione fantasy.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
27
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative