User icon
Gabriele Niola (ScreenWEEK.it)
30.11.2009
Il vecchio canto di Natale di Dickens nella confezione più nuova e inventiva che si possa immaginare. Questo nuovo Canto di Natale è sperimentazione mascherata da cinema commerciale

Globe icon
Antonella Sugameli (Silenzio-in-Sala.com)
24.12.2010
Robert Zemeckis regala emozioni utilizzando ancora una volta la tecnica del performance capture.

Globe icon
Mynewanimatedlife (Mynewanimatedlife)
30.12.2009
Ritornando al film, io credo che l'"insuccesso" della pellicola negli Stati Uniti sia dovuto ad una cattiva propaganda da parte della critica, che ha classificato il film come dark, cupo ed addirittura horror, ma in realtà non è affatto così,

Globe icon
Francesco de Feo
11.12.2009
Certamente possiamo dire che benchè sia targata Disney, non è un film che farei vedere a mio figlio...

Globe icon
Andrea Bedeschi (Everyeye)
04.12.2009
La regia e la sceneggiatura di Zemeckis non tralasciano nessuna di quelle qualità che hanno reso il lavoro di Dickens un evergreen della letteratura: abbiamo la morale, abbiamo la redenzione. E abbiamo orrore, tensione e suspense

Globe icon
Marco Spagnoli (Cinematografo.it )
03.12.2009
Zemeckis sfrutta al meglio il talento di Carrey. Perfetto Scrooge al passo delle innovazioni tecnologiche

Globe icon
Diego Altobelli (MovieSUSHI )
03.12.2009
La regia di Zemeckis è al top. Ispiratissimo, il regista di Ritorno al futuro trasporta lo spettatore in un tripudio di effetti speciali, soggettive e corse a perdifiato alla ricerca del tempo perduto.

Globe icon
Film-Review.it (Film-Review.it)
03.12.2009
Classico dei classici natalizi, il dickensiano “Canto di Natale” rivisitato con le più moderne tecnologie cinematografiche.

Globe icon
Silvia Marinucci (35MM.it)
03.12.2009
Convince senza esaltare la nuova opera di Zemeckis, che riadatta un classico della letteratura nell'era del digitale.

Globe icon
Francesco Lomuscio (FilmUP )
03.12.2009
al di là della parte finale, l’impressione generale è quella di trovarsi immersi in un prodotto sostanzialmente freddo, incapace di colpire al cuore come invece seppero fare cartoon del calibro di "Canto di Natale di Topolino"

Globe icon
Paolo Bassani (trailersland.com)
02.12.2009
Un nuovo mix di animazione computerizzata tradizionale e live action, con ottimi attori, apparentemente innocuo ma in realtà, in più punti, assolutamente terrificante.

Globe icon
Maria Silvia Sanna (cineclick.wordpress.com)
02.12.2009
Il Canto di Natale di Charles Dickens è una delle più classiche storie delle feste ed ha avuto svariate trasposizioni cinematografiche, più o meno fedeli all’originale.

Globe icon
Giancarlo Zappoli ( MYmovies)
02.12.2009
Il 3 D con le sue magie lo aiuta nell'impresa offrendogli una dimensione che si colloca costantemente sul confine tra l'immaginario e il ‘reale' con grande efficacia.

Globe icon
Roberto Castrogiovanni (Movieplayer.it)
02.12.2009
Recuperando l'atmosfera gotica che animava la novella originale, il film getta il pubblico in una dimensione oscura e orrorifica, dando vita a una rappresentazione turbinosa e allucinatoria.

Globe icon
01.12.2009
to, il nuovo lungometraggio d'animazione in mocap di Zemeckis é pieno, di tecnologia ma anche di cuore, seppur la morale é scontata.

Globe icon
Lorenzo Pedrazzi (Spaziofilm.it)
01.12.2009
"vecchio" volpone del fantastico con il vizio dell'innovazione tecnologica, riesce nell'impresa di omaggiare un grande classico - e i grandi classici - sfruttando le fantasmagorie della grafica computerizzata e della performance capture,

Globe icon
Riccardo Rizzo (Cinemadelsilenzio.it)
01.12.2009
Il classico Disney di natale, intriso di religiosità e buonismo, riesce a parlare ai bambini senza annoiare i grandi e senza far rivoltare nella tomba il buon Dickens.

Globe icon
Luca Marchetti (Badtaste.it)
01.12.2009
Non si può considerare convincente nemmeno l’utilizzo del 3D. Le scene spettacolari che lo dovrebbero sfruttare infatti, per quanto fatte bene, non sono funzionali alla storia e sono messe là più che altro per giustificare il prezzo maggiore del biglietto.

Globe icon
Fabrizia Malgieri (duellanti -)
01.12.2009
corre ritmato, ritrovando la magia di una fiaba evergreen che, anche rifacendosi il look, riesce a veicolare con la stessa intensità quei valori universali presenti in uno dei romanzi più toccanti della letteratura ottocentesca inglese.

Globe icon
Cinetv.info (Cinetv.info)
01.12.2009
A contornare il tutto Una colonna sonora d’eccezione realizzata dal compositore Alan silvestri e cantata da Andrea Bocelli.

Globe icon
Carlo Prevosti (cineblog.it)
01.12.2009
Ne risulta un film sofisticato, confezionato con grande mestiere e con maestria tecnica ma che proprio per queste caratteristiche rischia di risultare freddo e distaccato.

Globe icon
Marco Spagnoli (primissima.it)
04.11.2009
Il Racconto di Natale non è da considerarsi solo un film per famiglie, perché la sua costruzione visiva unica può attirare un pubblico molto più vasto che potrebbe restare non solo divertito e commosso, perfino 'spaventato' dal talento visivo di un grande regista come Robert Zemeckis.

Globe icon
03.11.2009
StaseraaLondra ci sarà la prima mondiale. Con un cast stellare, che va dal protagonista Jim Carrey (che interpreta otto diversi personaggi) a Colin Firth, Gary Oldman e Andrea Bocelli, che canta la canzone che chiude il film. La pellicola diretta da Robert Zemeckis

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
23
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative