User icon
04.12.2009
Solo sullo schermo, con l’unica compagnia di se stesso, Sam Rockwell ci regala la sua migliore interpretazione...

Globe icon
Daniela Losini (Directorscup.it)
11.12.2009
Esordio di tutto rispetto, debitore delle succitate suggestioni ma rimescolate con perizia e grazia nonostante qualche passaggio mancante della necessaria profondità, rendono Moon un’appetibile e luminosa stella nella galassia dei film di genere.

User icon
Gabriele Niola (ScreenWEEK.it)
02.12.2009
Abbandonato sulla base lunare Sam Bell incontrerà se stesso, ma per davvero, in una sconvolgente presa di coscienza che cambia la sua percezione delle cose

Globe icon
Marco Papaleo (SilenzioInSala.com)
09.12.2009
Moon è un film ben riuscito; pecca forse di eccessiva presuntuosità nel suo volersi prendere troppo sul serio, anche per dare qualche piccola scossa in certi momenti del film in cui la tensione cala per l'intrinseca natura del progetto. Aspettiamo comunque con fiducia le prossime opere di Jones.

Globe icon
Valeria Barbera
05.12.2009
Sam Rockwell con un quasi assolo nel film d'esordio di Duncan Jones, figlio di David Bowie. Finalmente tornano in auge i vecchi modellini delle serie tv anni '70, e una trama originale ambientata in un futuro nemmeno troppo lontano. Da non perdere

Globe icon
Filippo Magnifico
04.12.2009
Mattatore assoluto di questa storia è Sam Rockwell, praticamente l’unico membro del cast. La bravura di quest’attore è ormai cosa nota, ma ad oggi questa si potrebbe definire la sua migliore interpretazione...

Globe icon
Lorenzo "Kobe" Fazio (everyeye.it)
03.12.2009
saprà rendere felice anche chi vuole un gioco capace, pure in brevi sessioni, di catapultarlo in un incubo meccanizzato, dove più della pistola servirà una forza di volontà capace di sopravvivere alla solitudine dello spazio

Globe icon
Adriano Aiello (Movieplayer.it)
03.12.2009
Moon è uno di quei piccoli gioielli che ogni tanto il cinema indipendente riesce a proporre, quasi a voler ricordare la natura visionaria e inventiva del cinema, in un contesto mediamente molto avaro di opere dotate di personalità caratterizzante

Globe icon
Valerio Sammarco ( MTV.it)
03.12.2009
Ottima sintesi tra sci-fi e indie per l'esordio di Duncan Jones. Straordinario Rockwell, ipnotiche le musiche di Mansell

Globe icon
Paolo Bassani (Trailersland.com)
03.12.2009
un film che farà felici gli appassionati della fantascienza (o meglio, dello sci-fi) più pura, lontana dai fronzoli dell'ingegneria digitale.

Globe icon
Ilaria Ferri (FilmUP )
03.12.2009
La pellicola nonostante sia incentrata su un solo personaggio non perde di ritmo, sin da subito sono disseminati indizi su come svelare l’arcano finale,

Globe icon
Diego Scerrati ( MovieSUSHI •)
03.12.2009
E c'è poco da fare: quando si ha talento, il risicato budget diventa non un ostacolo ma il propulsore per la nascita delle idee migliori e per la creazione di atmosfere in grado di valorizzare al massimo i pochi elementi a disposizione.

Globe icon
Andrea Peresano (Cinemadelsilenzio.it)
02.12.2009
2009: Odissea sulla Luna. Ma i cloni sognano pecore clonate?

Globe icon
Gabrile Niola (MYmovies)
02.12.2009
Moon poteva essere un disastro, eccessivamente modellato com'è su capolavori irraggiungibili, e invece è una piccola perla di un tipo di cinema che non si fa più da anni.

Globe icon
Dr.apocalypse (Cineblog.it)
02.12.2009
Moon conferma così come anche un genere difficile e spesso ripetitivo come quello della fantascienza possa raccontare storie originali, anche con un low budget

Globe icon
Paolo Bassani (trailersland.com)
01.12.2009
Moon vive soprattutto di una sceneggiatura che affronta con intelligenza e ponderatezza gli stilemi del genere di riferimento, immergendo lo spettatore in un costante senso di angoscia e paura dell'ignoto.

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
16
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative