Globe icon
houssy
11.05.2009
Pur provando una sensazione di piacere alla fine della visione del nuovo lavoro di Guy Ritchie, non si può far a meno di notare come il nostro, tenda a reiterare all'infinito lo stesso film, mantenendo praticamente intatti generi e situazioni.

Globe icon
24.04.2009
Tra Guy Ritchie e Londra c’è senza dubbio un legame particolare, il regista sembra nutrirsi dei vicoli della città, dei suoi bassifondi, della sua controcultura, per creare quel tipo di atmosfera che si avvicina al Tarantino dei primi anni

Globe icon
Valentina Ariete (Cinema4stelle)
24.04.2009
Insomma un cast eccellente, diretto con maestria e ironia, accompagnato da una colonna sonora galvanizzante e coinvolgente, fa di “RocknRolla” un prodotto originale e divertentissimo, ironico e pulp, leggero e violento allo stesso tempo.

Globe icon
Andrea D'Addio (FilmUp)
24.04.2009
Lo stile di Guy Ritchie è ormai riconoscibile, forse non va avanti, ma di certo non delude chi lo conosce e sa cosa aspettarsi da un suo film. Rocknrolla ha tutto per diventare l'ennesimo cult della sua filmografia.

Globe icon
Gerardo Nobile (DelCinema)
24.04.2009
Il montaggio serrato, le accellerazioni e le brusche frenate nel ritmo, oltre alla splendida fotografia, definiscono il palcoscenico compiuto sul quale si muovono perfettamente gli attori, padroni della scena.

Globe icon
dr. apocalypse (CineBlog)
24.04.2009
Chiaro esempio di come si possa fare dell’ottimo cinema, originale e al tempo stesso sperimentale, anche con budget ridotti ( qui ci sono in ballo appena 18 milioni di dollari ) RockNrolla ci riconsegna così un regista che sembrerebbe aver ritrovato il suo personalissimo tocco.

Globe icon
Vaniel Maestosi (CinemaDelsilenzio)
24.04.2009
C'è anche una donna, la sola, bellissima e fatale Stella (Thandie Newton) che proprio perchè unica diventa motore, cuore, senso e soprattutto tradimento.

Globe icon
Filippo Magnifico
23.04.2009
RocknRolla non è un brutto film. Perché è uguale a Snatch, e Snatch non è affatto brutto. Certo, Snatch è uguale a Lock & Stock, e anche quello non è niente male. Nel mezzo c’è Revolver, che praticamente è uguale agli altri tre.

Globe icon
Andrea Bedeschi (everyeye/movieye)
07.04.2009
L'estro guascone di Ritchie e dei suoi criminali da mezza tacca, sembrava ormai svanito, divorato da quegli stessi maiali ai quali il crime lord Brick Top faceva eliminare le sue vittime in Snatch e i guizzi registici di Ritchie potevano essere ritrovati solo in commercial televisivi

Lascia anche tu una recensione o un commento su questo film!
9
Recensioni
Totali
0%
Positive
0%
Negative