redazione
Da Paura.com a Friend Request, il terrore scorre nel Web
di Filippo Magnifico
Il web nasconde mille insidie e il mondo della Settima Arte lo sa molto bene. Da Paura.com a Friend Request, il terrore passa attraverso Internet...
COMMENTO:
Una versione “evoluta” di The Ring dove non si muore guardando una videocassetta ma visitando un sito ben preciso che si chiama, appunto, www.fear.com.
0SHARE
COMMENTO:
Siamo dalle parti del teen horror, che sfrutta l’allora dilagante moda delle chat come veicolo di orrore.
0SHARE
COMMENTO:
Un clone di Saw versione 2.0, il terrore viaggia nel web, dove si possono commettere i crimini più orrendi pur di ottenere click.
0SHARE
COMMENTO:
Candyman 2.0, basta scrivere tre volte una determinata frase in una particolare video chat per risvegliare Smiley, il serial killer del web.
0SHARE
COMMENTO:
Un interessante esperimento orchestrato dal regista Nacho Vigalondo, che ci propone una versione moderna de La Finestra sul Cortile che si svolge interamente sullo schermo di un PC.
0SHARE
COMMENTO:
Come per Open Windows, l’azione si svolge in diretta, sullo schermo di un PC, rinnovando i classici temi del cinema Slasher.
0SHARE
COMMENTO:
Tutte le insidie possibili (e soprattutto impossibili) nascoste dietro i social network.
0SHARE