Ho dato il mio voto a Fabrizio De André. Principe Libero | #PrincipeLibero : nei limiti di un prodotto di stampo televisivo, che non punta a scavare nell'intimo del personaggio ma solo a raccontarne la biografia, era difficile fare meglio. Marinelli è bravo come al solito: tre ore e venti che passano in un lampo, il che è già un merito sufficiente, Tanta musica (originale e riarrangiata) e una notevole cura dei dettagli, soprattutto nelle scenografie. Qualche faciloneria, ma si perdona.