Mann si conferma ancora una volta un regista assolutamente da tenere d'occhio. Per quanto l'interpretazione di Cruise nella parte dello spietato e algido killer sia più che sufficiente a fare di questo film in semi-capolavoro e comunque impossibile togliere dall'equazione le splendide inquadrature e la scelta di svelare i personaggi un pò per volta in un crescendo di tensione e parossistico voyerismo. Film da vedere.