L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
ha un sapore romantico l'Hulk di Norton...sarà il viso angelico del protagonista genialoide, sarà la soavità della Tyler ma questa volta il film non è solo destinato alla massiccia cerchia di estimatori del genere. Innanzitutto l'ambientazione nelle favelas è molto realistica. Lì si vive in un popoloso presepe dove non sono ben definite le identità dalla società della neoglobalizzazione. Non credo sia una buona scelta la creazione del cattivissimo personaggio di Tim Roth (banale!) e dei conseguenti scontri. Nonostante, dunque, la trama romanzata e in parte attualizzata,eccezion fatta per i rumorosi scontri tra Hulk e Abominio, la resa è più che buona ed è lodevole l'interpretazione di Norton e Roth.