Devo dire innanzitutto che conosco il videogioco da cui è stato tratto il film, che però aggiunge a questo un decisivo tocco "humor" dal sapore metallico e un'affascinante aura di passione dal profumo mediorientale data dalla misteriosa principessa (Gemma Arterton)che si allea con un principe mascalzone (Jake Gyllenhaal). Quest'ultimo, il protagonista, nonostante fosse un attore di film impegnati e posati, si è mostrato all'altezza di un tale film blockbuster, rifiutando anche la controfigura...come ha detto in una intervista lui stesso:"Non bisogna mai prendersi troppo sul serio!"...anche se avrei da ridire sulla scelta del doppiatore! Insieme combatteranno contro le forze oscure per salvaguardare un antico pugnale capace di liberare le Sabbie del Tempo, dono degli dei che può rovesciare il tempo...il tutto su uno sfondo esotico come quello dei "Pirati dei Caraibi". Da qui infatti si riconosce il tocco di Disney-Bruckheimer. Ottimi effetti speciali e ottima colonna sonora. In conclusione, sono uscita dalla sala soddisfatta respirando aria di misteri lontani e con la sensazione di sabbia tra le mani.