Rivivendo gli scenari del videogioco, nel film il regista ha gettato manciate di effetti speciali e d'azione per insaporire e fare diventare appetitosa, al pubblico pagante, una minestra un po' insipida. Causa? Trama, poco originale, e dialoghi poco spigliati: essi non danno lavoro neanche a uno dei numerosi neuroni presenti nel cervello del cinefilo più attento e che non si accontenta di vedere (letteralmente) il film, ma possono ingannare quelli del cinefilo più spensierato. Assaggiando la minestra...nel complesso, il film risulta sufficiente.