Si può dire "Non per tutti" associato ad un film d'animazione? Forse no, anche perché la maggior parte hanno diversi livelli di lettura, adatti ad ogni età. Eppure Alla Ricerca di Dory mi sta piacendo proprio perché sembra quello che non è, e per tutta una serie di cose che sono proprio le più criticate: l'ambientazione meno colorata e più cupa/realistica, una comicità molto più misurata e meno immediata, la sensazione di "groppo in gola" costante dall'inizio alla fine. Io credo che Pixar abbia compiuto delle scelte molto coraggiose con questo sequel (lo fece già con Monsters University, sottovalutatissimo). Lascia agli altri studios il "ti piace vincere facile", e porta sul grande schermo un sequel semplice e spiazzante. Ad una seconda visione mi ha lasciato moltissimo, e poi concludere con QUEI 30 secondi finali e poi "Unforgettable " di Sia, va contro qualsiasi logica del film d'animazione studiato a tavolino. A mio avviso, da vedere e rivedere. Completamente diverso da Alla Ricerca di Nemo. #AllaRicercaDiDory #TrovaDory