E'Jonathan Freaks(William Riker)il regista di questo nuovo film ambientato nel mondo di Star Trek.E fin da subito si vede come la storia sia tra le più intriganti e metta per la prima volta in primo piano i Borg,come si meritano da tanto tempo.Sono loro,i'cattivi'per eccellenza,il motore di questo entusiasmante film ricco di trovate geniali,con una storia appassionante e molta azione.Racconta del nuovo tentativo dei Borg di assaltare la Terra e assimilarla alla loro abominevole collettività.E' solo grazie all'intervento del capitano Picard che la minaccia sembra essere rapidamente sventata,ma dalla grande astronave cubica borg distrutta fuoriesce una sfera che crea un campo temporale e giunge indietro nel tempo,allo scopo di cambiare la storia della Terra e assimilarla prima della nascita della Federazione.L'equipaggio dell'Enterprise giungerà anch'esso indietro nel tempo per sventare la minaccia e far sì che il Primo Contatto con la razza vulcaniana,avvenuto nel 2068 grazie all'azione di Zefram Cochrane,non fallisca.E'un'altra storia di viaggi nel tempo,di quelle che tanto piacciono al pubblico e che inserisce nel contesto anche i temibilissimi Borg.Grazie all'introduzione di personaggi di grande spessore come lo scienziato Zefram Cochrane e l'improbabile regina dei Borg,il film risulta appassionante,divertente ed emozionante come pochi.Si esplora la personalità nascosta dell'inflessibile Picard e quella del gelido androide Data,veri protagonisti di tutto questo film,commentato da un'ottima colonna sonora scritta da Jerry Goldsmith,che ritorna a scrivere musiche per Star Trek dopo il primo film.Lo consiglio vivamente.