Massimo D'orzi
Massimo D'orzi
Regista

Regista, direttore artistico della cooperativa Il Gigante, insegna e tiene corsi sul linguaggio cinematografico. Vive e lavora fra Firenze e Roma. Esordisce giovanissimo in teatro portando in scena autori del...
Leggi tutto

Bio

Regista, direttore artistico della cooperativa Il Gigante, insegna e tiene corsi sul linguaggio cinematografico. Vive e lavora fra Firenze e Roma. Esordisce giovanissimo in teatro portando in scena autori del Novecento quali Sartre, A. Miller e Joyce. Ha al suo attivo due cortometraggi: La mano rossa e La rosa più bella del nostro giardino; e un film intervista a Marco Bellocchio dal titolo L’immagine della ribellione. Nel 2004 gira Adisa o la storia dei mille anni film documentario ambientato fra le comunità rom della Bosnia Erzegovina. Dal 2008 è presidente della Società di produzione cinematografica Il Gigante con cui produce tutti i suoi lavori. Nel 2009 realizza in collaborazione con il C.S.C. Sàmara il suo primo lungometraggio di finzione, da lui scritto e diretto interpretato da Filippo Trojano, Federica Pulvirenti con la partecipazione straordinaria di Marco Baliani. Nel 2010 realizza il documentario Ombre di luce ambientato all’interno dell’Università La Sapienza di Roma. Attualmente è impegnato in una coproduzione internazionale (Italia-Brasile-Francia) sul film-documentario sulla vita e l’opera di uno dei più grandi musicisti della musica popolare brasiliana: Guinga e alla scrittura del suo nuovo film dal titolo provvisorio L’inganno. Dal 2009 è socio dell’Associazione 100Autori.

Producer

Regia